Iscriviti
Torino

Morte a causa di un albero marcio le sorelline del campeggio a Marina di Massa

Durante il funerale delle sue due sorelline morte nel campeggio "Verde Mare" i parenti hanno fatto delle dichiarazioni: "L'albero era marcio, è giusto che si sappia!"

Cronaca
Pubblicato il 5 settembre 2020, alle ore 07:24

Mi piace
13
8
Morte a causa di un albero marcio le sorelline del campeggio a Marina di Massa

Domenica scorsa due sorelline, che avevano rispettivamente 3 anni e 14 anni, sono morte schiacciate da un albero di quercia caduto a causa del vento all’interno del campeggio “Verde Mare” a Marina di Massa. Ieri si sono svolti i funerali per salutare Jannat e Malak: il rito funebre si è svolto all’interno del cimitero islamico “parco di Torino”. 

Al termine del rito funebre, il padre Hicham ha voluto parlare con i giornalisti per ringraziare “la città di Massa e Torino, la Comunità Islamica e tutte le persone che ci sono state vicino”. L’uomo ha aggiunto di non voler parlare di giustizia. Per dare l’ultimo saluto alle bambine, al termine della cerimonia sono stati liberati in cielo una manciata di palloncini bianchi.

Al rito funebre era presente anche il sindaco Appendino. La famiglia ha voluto ringraziare la Croce Rossa, tutto il personale dell’ospedale, il maresciallo dei Carabinieri ed il sindaco di Massa. L’uomo ha voluto ringraziare anche la maestra delle bambine che “per le piccole è sempre stata come una seconda mamma. Dopo i ringraziamenti l’uomo è tornato accanto alla moglie ed al figlioletto. Molte persone si sono strette attorno alle due bare bianche, membri della comunità islamica ma anche persone non appartenenti alla comunità mussulmana. Il sindaco Appendino, al termine della cerimonia, si è rivolto alla famiglia esprimendo loro la vicinanza di tutta la comunità e la partecipazione al dolore.

La sorella Nissrin, 19enne, ha parlato con i giornalisti al termine della funzione. La ragazza voleva parlare delle due sorelle ed ha raccontato che lei le chiamava “le mie guerriere”. La 19enne, colma di rabbia per la prematura morte delle sorelle, ha dichiarato: Io ho visto quel tronco, e vi assicuro che era marcio! è giusto che si sappia perché fatti così non accadano più. Non è possibile morire per queste cose“.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Daniela Marella

Daniela Marella - Anche io quando ha visto le immagini del tronco mi son dette che sembrava marcio. Assurdo: se sai che hai un albero marcio per quale diavolo di motivo non lo fai tagliare!!! Non mi dicano per il costo: ora gli costa molto di più. Senza parlare della perdita umana insanabile. Alla famiglia vorrei solo dire di trovare la forza di sopravvivere, e con tempo quella per tornare a vivere, anche se diversamente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!