Iscriviti

Morde la compagna incinta davanti ai figli minori: arrestato 21enne

L'episodio nella serata di Pasqua a San Vito dei Normanni, in provincia di Brindisi. L'uomo è originario del Ghana, così come la sua compagna. Ad allertare i carabinieri un vicino che ha sentito le urla.

Cronaca
Pubblicato il 5 aprile 2021, alle ore 15:19

Mi piace
0
0
Morde la compagna incinta davanti ai figli minori: arrestato 21enne

Ha picchiato e poi morso la compagna durante una lite, per questo un cittadino di 21 anni, originario del Ghana, è stato arrestato nella serata di Pasqua dai carabinieri di San Vito dei Normanni, in provincia di Brindisi. L’episodio si è verificato nella cittadina brindisina. Ad allertare i carabinieri della locale stazione è stato un vicino, che ha sentito delle urla provenire dall’abitazione vicina, lì dove appunto risiede il 21enne e la sua famiglia. Una pattuglia già in servizio nel centro abitato si è quindi diretta sul posto segnalato. I militari hanno bussato alla porta e sono poi entrati in casa. 

Qui hanno trovato la compagna dell’uomo che nel frattempo si era divincolata dalla presa dell’aggressore, mentre lui ha continuato a mostrare un atteggiamento scontroso  nei confronti della donna alla presenza degli stessi militari, la cui presenza non ha per niente intimorito il soggetto. La vittima delle violenze domestiche è una 39enne che tra l’altro aspetta anche un altro figlio. Aggravante del caso è che tali episodi di violenza sono avvenuti in presenza dei figli minori della coppia. Il 21enne è stato quindi prelevato dalla sua abitazione e arrestato con le accuse di maltrattamenti in famiglia

Donna soccorsa dal 118

Vista la situazione sul posto è giunta un’ambulanza del 118. I medici hanno provveduto a curare le lesioni riportate dalla signora e l’hanno tranquilizzata. Per lei pare non ci siano state gravi conseguenze, ma lo spavento è stato davvero tanto. Ai militari la donna ha confermato di essere stata picchiata dal compagno e poi morsa da quest’ultimo, senza curarsi che in casa, davanti a loro, ci fossero i bambini. 

Al termine delle formalità di rito, di concerto con il pm di turno presso la Procura della Repubblica di Brindisi, il 21enne è stato portato in carcere, dove rimane a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il tempestivo intervento delle forze dell’ordine e del vicino ha forse evitato conseguenze peggiori.

I maltrattamenti in famiglia sono episodi che vengono costantemente monitorati dalle forze dell’ordine, che invitano a denunciare qualsiasi episodio del genere che si verifica all’interno delle mura domestiche. In questo periodo di lockdown sono molti gli interventi delle forze di polizia presso appartamenti privati: nel periodo storico che stiamo vivendo tali episodi di vessazione, secondo le stastiche nazionali, sarebbero addirittura raddoppiati.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio davvero increscioso quello accaduto in provincia di Brindisi nella serata di Pasqua. Purtroppo sono molti gli episodi del genere che ogni giorno si verificano nel nostro Paese, le forze dell'ordine sono sempre attente a intervenire tempestivamente dopo tali segnalazioni. Il tempestivo intervento dei carabinieri a San Vito dei Normanni ha evitato sicuramente conseguenze peggiori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!