Iscriviti

Monza, 40enne azzannato ai testicoli dal proprio cane: lo uccide per salvarsi

Il cane ha tentato di aggredire un passante, per poi rivoltarsi contro il suo padrone, azzannandolo ai genitali. L'uomo è riuscito ad accoltellarlo e liberarsi, riportando gravi lesioni.

Cronaca
Pubblicato il 19 febbraio 2020, alle ore 16:40

Mi piace
5
0
Monza, 40enne azzannato ai testicoli dal proprio cane: lo uccide per salvarsi

Il cane ha prima cercato di aggredire un passante, per poi rivoltarsi contro il proprio padrone. L’uomo non ha avuto scelta se non quella di tirar fuori un coltellino di sicurezza e colpire il proprio cane. L’animale è morto, mentre le condizioni dell’uomo sono serie: è stato trasportato al San Gerardo di Monza, con gravi lesioni all’area genitale e alle braccia.

Ha dell’incredibile il fatto sul quale il comando dei carabinieri di Desio sta attualmente indagando. Succede martedì 18 febbraio a Nova Milanese, in provincia di Monza. Poco prima delle 15, un uomo lascia la propria villetta per fare una passeggiata con il proprio cane, un pitbull. Mai avrebbe immaginato quello che da lì a poco sarebbe successo.

Come di consueto, il quarantenne monzese, impiegato, parte da casa per la passeggiata con il proprio cane al seguito, regolarmente munito di guinzaglio. Inaspettatamente, qualcosa è scattato nella mente del suo cane, solitamente docile tranquillo, che ha tentato di azzannare un passante.

Il padrone, stupito da un simile comportamento, si è immediatamente posto tra i due, bloccando l’animale e tirandolo a sè, impedendo che il passante si facesse del male.

Il cane, per tutta risposta, si è rivoltato contro il suo stesso padrone, aggredendolo con violenza e azzannandolo più volte alle braccia e all’area genitale. Istintivamente, seppure scioccato e ferito, l’uomo è riuscito ad estrarre dalla tasca dei propri pantaloni un coltellino di sicurezza “di misura consentita, come poi riportato dalle forze dell’ordine” e ad accoltellare ripetutamente l’animale per liberarsi. Una scena terrificante per i passanti e una giornata da incubo per il quarantenne monzese, che ha avuto la freddezza e la lucidità per riuscire a difendersi dalla furia dell’animale.

Sul posto sono giunti operatori del 118, polizia locale e carabinieri, allertati da un cittadino che aveva assistito alla scena. Il padrone dell’animale ha riportato lesioni serie a pene, testicoli, e alle braccia, ma non è in pericolo di vita. Niente da fare per il cane, morto poco dopo l’arrivo dei soccorsi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Valerio Lenato

Valerio Lenato - Un evento terribile per l'uomo che, oltre al dolore fisico, porterà per sempre con sé il dolore psicologico dell'aver dovuto uccidere il proprio cane per salvarsi la vita. È brutto generalizzare, ma le statistiche parlano chiaro: nella maggior parte di simili casi di cronaca, l'animale è di razza pitbull. Ognuno è libero di amare qualsiasi creatura, ma ai fini della pubblica tutela, forse per alcune razze sarebbe opportuno un obbligo di museruola.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!