Iscriviti

Modena, provvedimento unico in Italia: espulsi dall’asilo i figli di un no mask

I figli di un no mask sono stati espulsi dall'asilo nido e dalla scuola dell'infanzia sino a data da destinarsi. Il provvedimento, unico in Italia, è stato adottato a Modena.

Cronaca
Pubblicato il 8 aprile 2021, alle ore 17:42

Mi piace
0
0
Modena, provvedimento unico in Italia: espulsi dall’asilo i figli di un no mask

Un provvedimento unico in Italia, riportato nel Resto del Carlino. Due bambini modenesi, frequentanti l’asilo nido e la scuola dell’infanzia, figli di un no mask, sono stati espulsi dalle strutture scolastiche, fino a data da destinarsi. 

Il no mask in questione, ossia il padre dei due piccoli, è stato denunciato per molestie nei confronti del governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini. 

L’accaduto

I bambini sono stati espulsi dopo che i loro genitori, qualche giorno prima, hanno preso parte ad una manifestazione negazionista in piazza senza indossare la mascherina., con uno dei loro due figli. Così facendo, l’uomo avrebbe violato il Patto di Corresponsabilità Reciproco, rivisto e aggiornato per l’emergenza da Covid-19, indispensabile per non mettere a rischio la salute dell’intera comunità scolastica. Si tratta del documento ch i genitori hanno firmato a settembre 2020 per mandare i bambini a scuola e che prevede una serie di comportamenti da rispettare. 

Nel documento si specifica che il genitore, consapevole che in età pediatrica, l’infezione è spesso asintomatica, dichiara di impegnarsi ad adottare comportamenti di massima precauzione circa il rischio di contagio. Non rispettare le regole anti-Covid, come il mancato uso della mascherina nelle situazioni in cui è richiesta, è una violazione delle norme nazionali che disciplinano le misure emergenziali e precauzionali per il contrasto dell’epidemia. La violazione è stata accertata dalla Polizia locale e segnalata con preoccupazione all’amministrazione comunale dalle famiglie di altri bambini frequentanti gli stessi servizi educativi, oltre che dai gestori delle strutture che hanno recepito il Patto di corresponsabilità nel Regolamento del servizio. 

L’uomo è uno dei contestatori che nella giornata di Pasquetta hanno portato il pacco Frode Covid davanti all’abitazione del governatore. L’episodio della consegna del pacco negazionista, con pannolini sporchi, a Bonaccini, non avrebbe influito sulla decisione dei due bambini, presa prima. Un provvedimento, questo adottato a Modena, che sta facendo davvero tanto discutere.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Le regole son regole e, pertanto, vanno rispettate. A mio avviso il provvedimento adottato è giusto in quanto viene messa a rischio la salute dell'intera comunità scolastica, disattendendo un patto che ci si era impegnati a rispettare sin da settembre 2020. Ovviamente la mia è una semplice opinione, da madre e da genitore.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!