Iscriviti

Modena: bambino di 12 anni muore nel sonno

Ancora sotto choc la famiglia. Bartolomeo, 12 anni, è morto nel sonno. Inutili i soccorsi dei genitori e dei medici del 118. Sotto choc anche gli insegnanti del piccolo. Martedì o mercoledì i funerali.

Cronaca
Pubblicato il 23 marzo 2014, alle ore 08:36

Mi piace
0
0
Modena: bambino di 12 anni muore nel sonno

Per un genitore pensare di perdere il proprio è inimmaginabile, soprattutto se la morte avviene improvvisa ed inspiegabile come nel caso di Bartolomeo Montanari. Il ragazzo, di soli 12 anni, di Carpi, si è spento nel sonno durante la notte.

Ad accorgersi dell’accaduto il padre del piccolo, Davide, che, come ogni mattina, ha cercato di svegliare il figlio per portarlo a scuola insieme al fratellino Stanislao. Non ricevendo risposta, nonostante l’avesse chiamato ripetutamente, l’uomo si è recato nella cameretta e li si è subito accorto che qualcosa non andava. Avvicinandosi al figlio ha visto che il piccolo Bartolomeo non respirava.

La famiglia ha subito dato l’allarme e chiamato il 118 per i soccorsi, che nonostante siano partiti immediatamente,non sono valsi a nulla perché, con tutta probabilità il piccolo era morto durante il sonno all’incirca 2 ore prima. 

Ancora incredula e sotto choc la famiglia del piccolo Bartolomeo, che non riesce a credere a quanto è accaduto e che ha sperato, fino all’ultimo, quando sono arrivati i soccorsi, che il loro piccolo potesse svegliarsi da quel torpore e tornare tra loro.

Quel che rende tutto così incredibile è sicuramente la giovanissima età del piccolo, appena 12enne, ma sopratutto il fatto che il piccolo non avesse mai accusato alcun malessere, andava regolarmente a scuola e giocava a tennis. Esattamente quello che fa un bambino della sua età. Si tratta, insomma, di una tragedia inevitabile che nessuno poteva prevedere. Bartolomeo, infatti, non aveva neanche patologie congenite. «Aveva fatto gli esami del sangue appena due giorni fa e non avevano evidenziato niente di anomalo. Niente che non andasse – racconta distrutto il papà Davide – «Davvero non sappiamo che cosa possa essere successo al nostro piccolo. Quando la famiglia si è svegliata, ieri mattina, lui non ha risposto ai richiami. Dopo più sollecitazioni abbiamo constatato che aveva perso i sensi, ma era già freddo e, purtroppo, era troppo tardi. Era un bambino pieno di gioia di vivere, ricco di desiderio di giocare con i suoi amici. Non aveva mai dato l’impressione di soffrire di qualcosa: per questo non riusciamo a capacitarci di come si possa morire così»

Sotto choc anche gli insegnanti della scuola frequentata da Bartolomeo, che non hanno voluto anticipare nulla ai compagni del piccolo lasciando che siano i genitori a dare una notizia tanto delicata.

Attualmente il corpo di Bartolomeo si trova al reparto di medicina legale a Modena dove rimarrà a disposizione delle autorità giudiziarie che potrebbero decidere di disporre l’autopsia sul corpo del 12enne per stabilire i motivi che hanno portato alla morte.

Martedì o mercoledì probabilmente i funerali.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!