Iscriviti

Modena, 69enne contrae il West Nile. Le condizioni sono gravi

Oltre al Coronavirus, bisogna anche affrontare un nuovo virus. Si tratta del West Nile che si trasmette con la puntura della classica zanzara e che ha già colpito una signora che versa in gravi condizioni a Modena.

Cronaca
Pubblicato il 18 agosto 2020, alle ore 09:25

Mi piace
5
0
Modena, 69enne contrae il West Nile. Le condizioni sono gravi

Oltre al Coronavirus che sta seminando contagi dappertutto e non solo in Italia, bisogna stare attenti a un altro virus che ha contratto una donna di Modena. Una signora 69enne ha contratto il West Nile, trasmesso dalla zanzara comune. Ecco come sono andati i fatti e quali sono le condizioni della donna e tutto quello che c’è da sapere su questo virus. 

In seguito alla puntura di una zanzara comune, la donna di 69 anni ha contratto il virus e ora si trova ricoverata presso il Policlinico di Modena: le sue condizioni sono stazionarie, ma comunque gravi dal momento che la donna soffre già di altre patologie che hanno ulteriormente accentuato il problema. 

In seguito al primo caso in Italia di West Nile, la regione dell’Emilia Romagna ha adottato delle misure di prevenzione proprio per la sicurezza di tutti i cittadini, soprattutto di quelli maggiormente a rischio. Il livello di attenzione si è notevolmente alzato adottando delle misure preventive e facendo dei controlli maggiormente accurati per proteggersi dalle punture di questo fastidioso insetto. 

Rispetto alla zanzara tigre, ci sono alcune differenze. Il West Nile si trasmette tramite la puntura della zanzara comune che colpisce soltanto durante le ore serali. Un insetto che è presente un po’ ovunque, anche se tende a prediligere le aree verdi in cui riesce maggiormente a proliferare. Fondamentale, onde evitare di essere punti, è l’adottare alcune misure. 

Prima di tutto, le zanzariere e gli zampironi nelle case sono assolutamente necessari proprio per difendersi dalla puntura della zanzara. Indossate abiti coprenti e dai colori chiari, munitevi di repellente soprattutto se uscite la sera dal momento che è l’unica arma contro la zanzara. A differenza del Coronavirus, l’infezione da West Nile non ha sintomi di alcun tipo o possono essere similari ad altre malattie di tipo virale. Inoltre, è bene proteggere soprattutto gli anziani e coloro che sono affetti da patologie gravi in quanto rischiano una assistenza maggiore. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Sinceramente non ero a conoscenza di questo virus trasmesso dalla puntura di una zanzara. In questo caso, proprio come con il Covid-19, la prevenzione, quindi usare misure protettive, è l'unica soluzione possibile per evitare di essere punti. Speriamo che la donna possa stare bene e riprendersi al più presto. Il 2020 si conferma un anno nefasto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!