Iscriviti

Milano, profughi dormono in stazione. Forza Italia denuncia

Il consigliere di Forza Italia, Silvia Sardone, mostra le foto scattate alla stazione di Milano: è emergenza per bambini profughi che dormono sul cartone o sul marmo, in mezzo alla sporcizia. Governo e Comune ne prendano atto

Cronaca
Pubblicato il 17 settembre 2014, alle ore 14:57

Mi piace
0
0
Milano, profughi dormono in stazione. Forza Italia denuncia

Il consigliere di zona e componente della segreteria regionale di Forza Italia Silvia Sardone denuncia, con prove alla mano, un fatto inconcepibile: Alla stazione Centrale di Milano ci sono bambini di pochi anni, probabilmente profughi siriani, che dormono a terra nella sporcizia, sopra un cartone di fortuna o sul freddo marmo”. La consigliera aggiunge con profonda amarezza: “Mi vergogno dell’assistenza e dell’accoglienza che offriamo a questa gente. Governo e Comune devono assumersi le loro responsabilità”.

La consigliera continua con la discussione e dice che se Renzi e Pisapia non hanno le capacità di aiutare ed assistere i profughi lo devono dire e farebbero bene a comunicarlo alle autorità. La donna mostra delle foto scattate alla stazione centrale di Milano che mostrano con chiara evidenza che ciò che dice corrisponde alla realtà. L’Italia, evidentemente, non è più in grado di sostenere il flusso di immigrati e profughi con ordine e sistemazione, e vedere quei piccoli profughi accampati alla stazione è rivoltante e ripugnante.

La consigliera intende richiamare l’attenzione su questo spinoso e angosciante problema, e aggiunge: “La situazione sta diventano una vera emergenza nazionale. Mi sono trovata di fronte a scene indecenti e vergognose per un Paese civile. Da mamma ho trovato indegno trovarmi di fronte a queste immagini. E’ vergognoso che governo e Comune, dello stesso colore politico, continuino a rimbalzarsi il peso e le colpe sulla vicenda” conclude. Secondo l’esponente di Forza Italia le due autorità si rimbalzano la palla ed evitano di arrivare a una conclusione del problema.

Già qualche tempo c’era stata una reazione e un intervento da parte di Matteo Salvini, segretario federale della Lega Nord, che aveva visto con i propri occhi la situazione descritta dai media, e aveva constatato il numero di persone che bivaccavano alla stazione in stato di assoluto degrado. Anche lui aveva inveito contro il governo e il comune di Milano, facendo pure delle foto e perfino un video. Da allora nulla è cambiato, e si spera che adesso, con l’intervento della Sardone, il governo torni ad interessarsi di questa emergenza.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!