Iscriviti
Milano

Milano piange suor Maria Assunta, investita e uccisa mentre portava il cibo ai senzatetto

Suon Maria Assunta è stata travolta e uccida da un'auto mentre, in sella alla sua bici, portava il cibo ai senzatetto. La tragedia ha gettato nello sconforto tutta Milano.

Cronaca
Pubblicato il 15 dicembre 2020, alle ore 11:35

Mi piace
0
0
Milano piange suor Maria Assunta, investita e uccisa mentre portava il cibo ai senzatetto

L’intera Milano piange la morte di Suor Maria Assunta, investita e uccisa sabato 12 dicembre, poco dopo le 17, mentre, in sella alla sua bici, portava, come ogni giorno, del cibo cald,o ai senzatetto. Originaria della Sardegna, la 63enne Suon Maria Assunta Porcu, si era trasferita con la famiglia a Leggiuno, prima di intraprendere la sua vita religiosa.

La bici su cui viaggiava è stata travolta da un’auto che percorreva la corsia riservata ai tram. Stando alle informazioni riportate dalla Polizia Locale, la vettura ha colpito la bici all’altezza dell’attraversamento semaforico.

All’arrivo dei soccorsi, la situazione della suora è apparsa, sin da subito, molto grave ed inutile è stato il suo trasporto all’Ospedale Sacco di Milano, dove i medici hanno solo potuto constatarne il decesso. La comunità aveva iniziato a preoccuparsi quando quella sera non l’ha vista portare, come di consueto, il pasto ai senzatetto; circostanza insolita, dato che lei non saltava nemmeno un giorno. 

Una vita spesa al servizio del prossimo 

Suon Maria Assunta apaprteneva alla Congregazione delle Piccole Apostole di Gesù di Appiano Gentile, in provincia di Como. La sua è una vita passata al servizio dell‘organizzazione non governativa “Vispe”, di volontariato religioso, nata per assistere le comunità più povere, tanto da portare a termine una missione umanitaria in Burundi, negli anni 80, dove ha costruito solidi legami che duravano tutt’oggi. 

Ultimamente “suorina”, così la chiamavano, viveva nelle case popolari, tra via Cittadini e via Zoagli, nel quartiere di Quarto Oggiaro, a Milano, dove era diventata un importante punto di riferimento per la comunità, aiutando ogni giorno i più bisognosi e i senzatetto, servendo loro pasti caldi. “Ci sono persone che nel silenzio si spendono molto per il prossimo”: è così che Suora Maria Assunta era conosciuta da tutti per la sua bontà d’animo e la sua predisposizione a mettersi al servizio dei più bisognosi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Davvero addolorata per la morte di Suor Maria Assunta o "Suorina", come era conosciuta; una donna dall'animo gentile, solidale, al servizio, da sempre, dei più bisognosi. Grazie a nome di tutti coloro che hanno la fortuna di averti incontrata e aver ricevuto le tue premurose cure. Un saluto fin lassù.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!