Iscriviti
Milano

Milano, passa col rosso e investe un agente per scappare: 26enne senza patente denunciato per tentato omicidio

Un automobilista con la patente già ritirata è passato con il semaforo rosso ed ha investito un poliziotto durante la fuga. Il 26enne di Massa si è poi consegnato alla polizia, ed è ora denunciato per tentato omicidio.

Cronaca
Pubblicato il 18 ottobre 2021, alle ore 09:24

Mi piace
2
0
Milano, passa col rosso e investe un agente per scappare: 26enne senza patente denunciato per tentato omicidio

Un uomo è stato denunciato per omicidio colposo dopo aver investito un agente di polizia durante la fuga da un inseguimento iniziato a causa di un semaforo rosso bruciato nelle vie di Milano. L’incredibile vicenda si è svolta nella prima mattina di giovedì, e vede protagonista un 26enne di Massa Carrara che si trovava nel capoluogo lombardo per una serata con gli amici.

Il 26enne, figlio di una facoltosa di una famiglia di imprenditori, stava guidando la sua Audi Q5 quando è passato con il semaforo rosso all’incrocio tra via Curie e via Moliere, dirigendosi poi verso via Canova. Due agenti che si trovavano di pattuglia nella zona per caso hanno assistito alla grave infrazione delle regole della strada dell’uomo, ed hanno quindi azionato lampeggiante e sirena per intimare l’alt alla vettura.

Anziché fermarsi però il 26enne ha accelerato dando via ad un inseguimento per le vie del centro di Milano, probabilmente a causa del fatto che era senza patente. All’uomo era stata infatti già sospesa per guida in stato di ebbrezza. Nella folle fuga dell’Audi, durante la quale l’uomo ha tentato anche diverse volte di speronare il mezzo della polizia, il SUV rimane bloccato in fila al semaforo rosso tra via Cenisio e via Messina.

Uno degli agenti scende dall’auto e raggiunge la Q5 a piedi, ed è allora che il guidatore ha accelerato, travolgendo in pieno l’agente e facendolo volare per oltre 20 metri. Approfittando del semaforo diventato verde nel frattempo, l’auto si è data alla fuga mentre il collega del poliziotto ferito chiamava i soccorsi.

Il poliziotto è stato dimesso dall’ospedale con una prognosi di 15 giorni, mentre grazie ai dati di targa raccolti dai poliziotti è stato possibile risalire ad una società di leasing di Bolzano che aveva noleggiato il mezzo proprio al 26enne. La polizia si è recata all’albergo dove questo alloggiava a Milano, senza però trovare traccia dell’investitore. Ore dopo l’uomo si è presentato in commissariato di Lorenteggio accompagnato dal suo avvocato per confessare.

In attesa del risultato dell’alcoltest, il 26enne è accusato di tentato omicidio e resistenza a pubblico ufficiale. Inoltre i tre amici che si trovavano in auto con lui e che si sono dati alla fuga sono stati rintracciati dai carabinieri ed accompagnati in commissariato, e a loro volta rischiano una denuncia per favoreggiamento.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Già me lo vedo, ricco di famiglia che va a farsi il weekend con gli amici a Milano fecendo chissà cosa. Che gli importa se non ha la patente perché già ritirata, tanto ha i soldi di famiglia che lo tirano fuori dai guai. Invece che fermarsi ha infatti ben pensato non solo di rischiare di uccidere un agente, ma di presentarsi ore dopo già preparato dal suo avvocato. Che schifo, tanto di sicuro non gli faranno niente e questo tornerà a mettere a rischio la gente per strada come se nulla fosse.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!