Iscriviti
Milano

Milano, la scuola media Parini piange la scomparsa del custode Nello Paradiso: aveva contratto il Covid-19

L'istituto scolastico Parini di Milano piange la scomparsa di Nello Paradiso, custode della scuola, morto all'età di 55 anni dopo aver lottato contro il Covid-19. Originario di Palma Campania, Nello non era tornato a casa per proteggere la sua amata famiglia.

Cronaca
Pubblicato il 25 maggio 2020, alle ore 20:10

Mi piace
4
0
Milano, la scuola media Parini piange la scomparsa del custode Nello Paradiso: aveva contratto il Covid-19

Studenti, docenti e tutto il personale delle medie Parini di Milano piangono il loro caro Aniello Paradiso, venuto a mancare nell’ospedale di Niguarda dopo un lungo calvario di 53 giorni in terapia intensiva per infezione da coronavirus.

La sua storia è stata diffusa dalla figlia Daniela che, tramite il Corriere della Sera, ha voluto raccontare l’animo nobile del padre: “Il senso del dovere e l’onestà che ha dimostrato nella vita l’hanno spinto prima a tornare al lavoro a Milano dopo le vacanze di carnevale, il 2 marzo, e poi a non rientrare a casa dopo il lockdown per proteggerci da eventuali rischi, così era il mio papà; prima gli altri. Sempre!”

Originario di Palma Campania (Napoli), lavorava da quattro anni nell’istituto scolastico milanese, dove era entrato in ruolo dopo anni di precariato. Sempre pronto a consolare tutti, Nello amava il suo lavoro e, dedito ai doveri, non si è allontanato dalla città, diventata drammaticamente focolaio di un male crudele

A 53anni, Nello non ha lasciato solo la sua famiglia ma anche i tanti ragazzi che si erano legati profondamente al lato umano del suo mestiere. Non c’era bambina o bambino che non gli fosse affezionato: ogni giorno Nello li accoglieva chiamandoli per nome, perché li conosceva tutti.

Il corpo docente ricorda con tenerezza il suo contributo nell’educare i giovani scolari soprattutto quando alcuni di loro venivano severamente ripresi dagli insegnanti: “Ma dai! Voi siete bravi, non è niente, vi rifarete”.  Con il suo metro e novanta di altezza, Nello era per i suoi piccoli amici quel “gigante buono” in grado di asciugare le loro lacrime e di arricchire il loro viso con un dolce sorriso. 

In Lombardia, secondo l’ultimo bollettino regionale, i decessi provocati dal Covid-19 hanno raggiunto quota 15.840. Anche se attualmente la situazione all’interno degli ospedali è migliorata, sono ancora decine le persone che ogni giorno purtroppo muoiono a causa degli effetti devastanti del coronavirus.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Gaetano La Rocca

Gaetano La Rocca - In questo triste e difficile periodo storico, ogni giorno si assiste a scenari notevolmente drammatici che sconvolgono la vita di intere famiglie. La storia di Nello Paradiso ha segnato il cuore di una comunità intera che rimarrà eternamente legata al ricordo di un grande uomo: sempre pronto ad offrire il suo immenso affetto a chiunque ne avesse di bisogno.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!