Iscriviti
Milano

Milano, donna di 54 anni trovata morta in casa: probabile omicidio passionale

Non dava sue notizie da giorni, per questo la figlia ha lanciato l'allarme ai Vigili del Fuoco. La donna è stata ritrovata priva di vita riversa a terra nella sua abitazione, accanto a lei un cuscino.

Cronaca
Pubblicato il 20 marzo 2019, alle ore 14:25

Mi piace
2
0
Milano, donna di 54 anni trovata morta in casa: probabile omicidio passionale

Si tratterebbe dell’ennesimo caso di femminicidio quello avvenuto in via Piranesi, nella zona est di Milano. Roberta Priore, una donna di 54 anni, è stata ritrovata priva di vita all’interno della sua abitazione; accanto al corpo era presente un cuscino che ha lasciato intendere ad una morte per soffocamento dopo una colluttazione.

A trovare il corpo della donna sono stati i Vigili del Fuoco, allarmati dalla figlia maggiore della 54enne che da giorni non aveva notizie della madre e che, accorsa all’appartamento della donna per accertarsi sulle sue condizioni di salute, non ha ricevuto alcuna risposta. Gli inquirenti sembrerebbero quasi certi che si tratti di un omicidio passionale. Tra le persone portate in questura, infatti, è presente anche il compagno della donna.

Un passato di violenze

Nella giornata di ieri, dopo alcuni giorni di silenzio, la figlia maggiore di Roberta Priore ha provato prima a telefonare alla madre per poi dirigersi presso il suo appartamento in via Piranesi nella zona est di Milano. Non ricevendo alcuna risposta dopo aver suonato il campanello, la figlia spaventata ha allertato i Vigili del Fuoco. Una volta entrati a casa della 54enne, al quinto piano del palazzo, è stata fatta la tragica scoperta.

Roberta Priore è stata trovata distesa a terra già priva di vita, accanto a lei era presente un cuscino che ha lasciato subito intendere ad una morte per soffocamento. La casa era in disordine, con oggetti sparsi ovunque, mentre era in corso anche un principio d’incendio fortunatamente subito arrestato dai pompieri presenti sul luogo.

Secondo quanto è stato raccontato dai condomini della vittima, la donna era vittima di violenze fisiche da parte del compagno. La polizia, infatti, sempre secondo quanto detto dai vicini di casa, sarebbe più volte intervenuta presso il palazzo per salvare la 54enne. L’ultimo intervento risale a pochi giorni fa. In questura sono state convocate numerose persone per fare chiarezza sul proprio legame con la vittima, e da quanto è trapelato, tra queste sembrerebbe esserci anche il presunto assassino. Il compagno della donna è stato tra i primi convocati.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - L'ennesimo caso di omicidio a danno di una donna. Mi chiedo con che coraggio si continui a festeggiare la giornata della donna quando la cosa più importante sarebbe educare i propri figli sul rispetto verso il prossimo. La nostra vicinanza alla famiglia di Roberta, con la speranza che venga fatta chiarezza sulla sua morte e che il colpevoli paghi per quanto fatto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!