Iscriviti

Miggiano, Lecce: operaio si trancia due dita della mano

Ancora infortuni sul lavoro nella provincia di Lecce, nonostante i dati registrati abbiano presentato un notevole calo negli ultimi 9 mesi: a pagarne le spese è un uomo di 54 anni.

Cronaca
Pubblicato il 4 dicembre 2019, alle ore 16:45

Mi piace
4
0
Miggiano, Lecce: operaio si trancia due dita della mano

Ad appena un mese dalla pubblicazione di un articolo molto importante, riguardante il calo degli infortuni sul lavoro nella provincia di Lecce, presentato dalla Gazzetta del Mezzogiorno (uno dei più importanti quotidiani dell’Italia Meridionale), eccone arrivare uno che gela il cuore dei lettori.

Secondo quanto annunciato nel mese di Ottobre del corrente anno, infatti, sembrerebbe che, rispetto al dato complessivo nazionale, la provincia di Lecce abbia contato un calo del 3,8 per cento di denunce degli infortuni sul lavoro (compresi quelli mortali che hanno comunque avuto un calo che va da 713 a 685 unità a livello nazionale), anche se i numeri sono comunque ancora molto alti.

Caso vuole, però, che – ad un mese dalla pubblicazione di quel “famoso” articolo – ecco spuntare un primo caso di incidente. A pagarne le spese questa volta, è stato un operaio di una nota corniceria del posto, la “Mdl day”, sita nella zona industriale di Miggiano (piccolo comune della provincia di Lecce, situato a 50 km dal capoluogo).

L’uomo infatti, un 54enne residente nel comune di San Cassiano (ubicato sempre in Puglia, ma a quasi 40 km dal capoluogo provinciale), stava lavorando ad una troncatrice quando si è troncato di netto il dito mignolo e l’anulare della mano sinistra.

L’episodio è avvenuto intorno alle ore 20:30 di martedì 3 Dicembre 2019, praticamente poco prima della chiusura della corniceria. D.G., queste le iniziali del malcapitato, è stato fortunatamente soccorso dai colleghi che, mentre si accingevano a tamponare la ferita, hanno provveduto a chiamare immediatamente il 118.

Arrivati i soccorsi, l’operaio è stato trasportato con estrema urgenza all’ospedale più vicino, il “Cardinale Panico” di Tricase (distante dal posto solo 6 km): la sera stessa, il 54enne è stato urgentemente operato.

Sul posto dove è capitato l’incidente, sono poi giunti i carabinieri di Specchia e gli ispettori dello Spesal (Servizio Prevenzione e Sicurezza Negli Ambienti di Lavoro), per la ricostruzione dei fatti e per accertarsi sul rispetto delle normative relative alla sicurezza sul lavoro.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Sonia Verardo

Sonia Verardo - Purtroppo le buone notizie non arrivano mai da sole infatti, come abbiamo potuto leggere, ecco spuntare l'ennesimo caso di infortunio sul lavoro. Le cause sono al momento sconosciute: mi auguro tuttavia che questo sia solo uno dei casi realmente accaduti. Purtroppo, sono tanti quelli che non vengono denunciati e tenuti nascosti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!