Iscriviti

Mette in sicurezza un palo elettrico e muore folgorato: deceduto pompiere di 54 anni

L'uomo era sposato e aveva due figli. La tragedia si è verificata nella mattinata del 28 dicembre a Nulvi, in provincia di Sassari, durante un intervento di manutenzione. Un cavo si sarebbe stato staccato a causa del forte vento.

Cronaca
Pubblicato il 28 dicembre 2020, alle ore 14:40

Mi piace
1
0
Mette in sicurezza un palo elettrico e muore folgorato: deceduto pompiere di 54 anni

Una tragedia si è verificata nella mattinata del 28 dicembre a Nulvi, paese che si trova in provincia di Sassari. Secondo quanto riferisce la stampa locale e nazionale, un vigile del fuoco di 54 anni, Tonello Scanu, è deceduto dopo essere stato colpito da una scarica elettrica. L’incidente si è verificato durante un intervento di manutenzione di un palo elettrico. Qui il filo sostenuto dalla struttura si era staccato probabilmente a causa del forte maltempo, per cui l’uomo stava provvedendo a ripararlo. Ma qualcosa non è andato per il verso giusto e la scarica elettrica è partita improvvisamente. Immediatamente il professionista è stato soccorso, ma per lui non vi è stato nulla da fare.

Il dramma si è verificato in contrada “Pala ‘e colora”. L’uomo deceduto era originario di Ossi, un altro centro abitato che si trova poco lontano da Nulvi. Al momento non si conoscono ulteriori particolari su quanto accaduto, anche perché ci sono in corso le relative coordinate dalla Procura della Repubblica di Sassari e affidate ai carabinieri della locale stazione. I Vigili del Fuoco del comando provinciale hanno avviato una seconda inchiesta interna attraverso la quale si produrrà una relazione tecnica sulle circostanze in cui è avvenuto l’incidente.

L’uomo lascia una moglie e due figlie

Secondo quanto riferiscono i giornali locali il 54enne era sposato e aveva due figlie. I colleghi lo hanno soccorso subito ma quando sono arrivati i sanitari del 118 l’uomo era già spirato e a nulla sono valsi i tentativi di rianimazione. Il Dipartimento centrale dei Vigili del Fuoco ha espresso il proprio cordoglio alla famiglia del collega deceduto, affidando quest’ultimo tramite un post su Twitter. “Durante intervento per la messa in sicurezza di un palo pericolante della linea elettrica, a Nulvi in provincia di Sassari, è deceduto un vigile del fuoco. Sono in corso gli accertamenti per stabilire le cause del drammatico incidente” – questo il post con cui i pompieri hanno dato notizia dell’accaduto.

Il Dipartimento di Protezione Civile, coordinato da Angelo Borrelli, ha espresso tutta la sua partecipazione al dolore che ha colpito i colleghi e i famigliari di Tonello Scanu. Il 54enne, inoltre, era vice-caposquadra dei Vigili del Fuoco di Sassari. La notizia si è sparsa subito nel piccolo paese di Nulvi, che conta poco più di 3.000 abitanti: la popolazione è rimasta davvero scioccata da quanto avvenuto.

L’incidente si è verificato intorno alle 7:30 della mattina del 28 dicembre. Il Ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha appreso dell’incidente e ha inviato il cordoglio di tutto il ministero da lei presieduto al Comando Generale dei Vigili del Fuoco. Saranno adesso le indagini degli investigatori a chiarire esattamente le circostanze dell’accaduto ed accertare eventuali responsabilità.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una brutta tragedia davvero quella accaduta in provincia di Sassari, e che ha visto vittima un Vigile del Fuoco che stava svolgendo il suo lavoro. Saranno le indagini a chiarire quanto accaduto. Episodi del genere ci ricordano che dobbiamo avere il massimo rispetto per chi compie dei lavori pericolosi e delicati come i pompieri, o le forze dell'ordine. E sono tra l'altro proprio i Vigili del Fuoco il corpo deputato a salvare vite umane in situazioni di estremo pericolo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!