Iscriviti
Milano

Maxi incendio e tanta paura in uno dei grattacieli di Milano

Spaventosa avventura per circa settanta famiglie di un condominio del Milanese a causa di un rogo divampato nel tardo pomeriggio di domenica, ma per fortuna non ci sono morti.

Cronaca
Pubblicato il 30 agosto 2021, alle ore 13:43

Mi piace
5
0
Maxi incendio e tanta paura in uno dei grattacieli di Milano

Periferia sud di Milano, via Antonini 33 in zona Cermenate, tardo pomeriggio. Questo il quadro iniziale in cui domenica 29 agosto 2021 è cominciata la brutta avventura dei quasi settanta condomini che abitano il grattacielo costruito una decina di anni fa nel 2011, e conosciuto da tutti a Milano come la Torre dei Moro.

Pare che il violento incendio sia cominciato nei piani più alti e si sia rapidamente propagato, coinvolgendo ben presto con le fiamme anche i piani inferiori, invadendo gli appartamenti e frantumando tutte le vetrate.

Ricordo perfettamente che al momento dell’acquisto ci venne detto che i pannelli esterni sarebbero stati ignifughi, invece qui tutto continua a bruciare, come è possibile che sia successo?….” , racconta e allo stesso tempo si chiede una signora che abita proprio nel grattacielo ed è riuscita a scappare subito, costretta ad abbondonare tutte le sue cose in balìa del fuoco. “Mai visto nulla di così impressionante….” dice invece uno dei vigili del fuoco in forza sul posto.

Dalla centrale operativa dei vigili del fuoco di Milano informano che il palazzo non è in pericolo di caduta perché la struttura portante non ha subito danni, ma il rivestimento esterno dell’edificio, il cappotto termico, potrebbe essere stato realizzato con un materiale altamente combustibile che ha contribuito e facilitato l’alimentazione delle fiamme.

Reporter d’eccezione della disavventura di tante famiglie il cantante Morgan, che abita proprio davanti alla Torre di Moro e, smartphone alla mano, ha documentato la sua fuga mostrando in diretta sul suo profilo Instagram l’impressionante video del maxi rogo.

Per fortuna l’intervento dei vigili del fuoco sul posto è stato tempestivo e provvidenziale e solo grazie a loro e ad una veloce fuga dei condomini dalle loro abitazioni, è stato possibile mettere tutti in salvo. Qualche ferito, moltissime le persone terrorizzate, ma nessun morto.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Albachiara Zreick

Albachiara Zreick - In questo momento sono molto vicina a tutte le famiglie coinvolte nella tragedia, deve essere terribile essere a casa, nella tranquillità delle proprie quattro mura, e di punto in bianco trovarsi costretti a scappare per poter sopravvivere. Non posso neanche immaginare i loro stati d'animo attuali, ma come spesso accade anche il mondo dei social media si attiva subito concretamente facendo rete e nei vari gruppi Facebook si cominciano già a vedere i primi post di offerte di aiuto e di raccolta (fondi, abiti, attrezzature scolastiche...) per le famiglie.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!