Iscriviti

Maxi-focolaio Covid-19 a Fasano: sono 303 i positivi su poco più di 39.000 abitanti

La cittadina ha un tasso di incidenza tra i maggiori della provincia, i positivi sono addirittura più di quelli del capoluogo, dove ve ne sono 294. Il sindaco Zaccaria invita la popolazione a non perdere la calma, scuole chiuse.

Cronaca
Pubblicato il 24 febbraio 2021, alle ore 14:38

Mi piace
1
0
Maxi-focolaio Covid-19 a Fasano: sono 303 i positivi su poco più di 39.000 abitanti

A Fasano, in provincia di Brindisi, ci sono 303 positivi al Covid-19. Lo ha annunciato il sindaco, Francesco Zaccaria, che ha informato di come la situazione epidemiologica nel suo comune sia abbastanza seria. La cittadina brindisina ha 39.048 abitanti, per cui il tasso di incidenza di contagio è davvero molto elevato. Per il momento non si parla dell’introduzione di una zona rossa in questa area della Puglia, ma la gente comincia ad essere preoccupata. Per questo il primo cittadino invita tutti alla calma, e ha introdotto numerosi divieti in tutta la città al fine di arginare l’epidemia. 

Un focolaio abbastanza importante si è avuto nella Rsa “Sancta Maria Regina Pacis”, dove si contano 43 casi di positività. Fortunatamente gli anziani ospitati, grazie anche alla vaccinazione anti Covid, non sono gravi e mostrano sintomi comunque lievi.“L’ultimo bollettino fotografa una diffusione del virus in aumento in linea con quello che ci aspettavamo e in linea con la tendenza regionale ma questo non deve farci perdere la calma: dobbiamo fare tutto quello che possiamo per arrestare l’ascesa della curva” – così il sindaco Francesco Zaccaria a Brindisi Report. 

Scuole chiuse fino al 14 marzo

In tutto il comune di Fasano le scuole resteranno chiuse fino al prossimo 14 marzo, così come stabilito dall’ordinanza emanata in queste ore dal sindaco. Inoltre sono state estese le restrizioni su tutto il territorio comunale, per cui da domani, giovedì 25 febbraio, chiuderanno anche i mercati settimanali, ad eccezione di quelli che vendono generi alimentari.“Da sindaco ho il dovere di tutelare la salute di tutti. So bene quanto per le famiglie e soprattutto per gli studenti sia complicato adeguarsi ai ritmi della didattica a distanza, ma da primo cittadino non posso lasciare nulla al caso: devo fare tutto quello che è in mio potere per proteggere dirigenti, insegnanti, genitori e studenti di ogni età” – così ha detto il sindaco. 

In città i distributori automatici di bevande e alimenti saranno chiusi dalle 18:00 alle 5:00 del mattino, questo in modo da evitare assembramenti dinanzi a queste attività commerciali, che molto spesso vengono utilizzate dai giovani soprattutto dopo la chiusura al pubblico dei locali. Proprio i ragazzi sono soliti consumare alimenti e bevande sia all’interno di queste attività che fuori, creando così situazioni di pericolo per la salute.

Solo nella giornata di ieri, le forze dell’ordine a Fasano hanno svolto 20 interventi di controllo, multando 8 persone per il mancato uso della mascherina e per assembramenti. “Vi esorto ancora una volta ad essere prudenti e attenti: i nostri comportamenti sono il primo vaccino per arginare il Covid. Conto sul vostro senso di responsabilità” – così conclude la nota del sindaco Zaccaria. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una situazione veramente allarmante quella di Fasano, che ha 303 positivi al Covid in città. Per il momento nessuna zona rossa, ma non si esclude che se i contagi dovessero aumentare a questo ritmo si possano prendere decisioni drastiche non solo per la città, ma anche per la stessa provincia di Brindisi, dove tutto sommato il Covid pare abbia rallentato la sua corsa.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!