Iscriviti
Roma

Mattia e Matteo morti a 18 anni sulla Pontina: forse l’amico alla guida ha avuto un colpo di sonno

Mattia Patriarca e Matteo La Perna sono morti a 18 anni domenica scorsa su via Pontina. Sulla dinamica del sinistro sono in corso le indagini della polizia stradale. A rivelarsi fataleforse un colpo di sonno dell'amico alla guida.

Cronaca
Pubblicato il 4 ottobre 2021, alle ore 13:44

Mi piace
0
0
Mattia e Matteo morti a 18 anni sulla Pontina: forse l’amico alla guida ha avuto un colpo di sonno

Mattia Patriarca e Matteo La Perna sono i due 18enni di Anzio morti nell’incidente stradale su via Pontina, avvenuto la mattina presto di domenica 3 ottobre. Forse a far sbandare l’auto a bordo della quale viaggiavano, un colpo di sonno dell’amico che guidava l’auto.

Da quanto è emerso finora, i 4 giovani, tra i quali le due vittime, stavano viaggiando a bordo di una Polo quando il conducente ha perso il controllo alla guida, probabilmente a causa di un colpo di sonno, urtando il guardrail al lato della carreggiata e la macchina, in seguito, si è ribaltata.

La ricostruzione dell’incidente

Mattia e Matteo sono sbalzati fuori dall’abitacolo e sono finiti sull’asfalto. Due macchine di passaggio, una Focus e una Qashqai non sono riusciti ad evitarli e li hanno investiti. L’impatto è stato violento e non ha lasciato scampo a Mattia e Matteo che sedevano sui sedili posteriori. Gli altri due amici, a bordo dell’autovettura, sono rimasti feriti.uno dei due è stato trasportato in codice rosso all’ospedale San Camillo di Roma, mentre l’altro ha riportato la frattura della clavicola. 

I quattro giovani di Anzio, che giocavano a calcio, avevano trascorso la serata in un pub in centro, a Roma. Alle 4, la tragedia: i ragazzi stavano tornando a casa e si trovavano nel territorio del comune di Aprilia, a circa cento metri di distanza dallo svincolo per via Nettunense, a pochi chilometri da casa, dove abitavano nei quartieri Villa Claudia e Falasche.

In poco tempo la notizia della scomparsa dei due giovani è è diffusa in città e la comunità si è stretta intorno al dolore delle famiglie dei due giovani. Il sindaco Candido De Angelis, sulla pagina Facebook istituzionale, ha scritto: “La città tutta è vicina al dolore delle famiglie e dei tanti amici di Matteo e di Mattia. Un giorno di lutto, di preghiera e di riflessione per tutti noi”. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Un incidente stradale si è rivelato fatale per Mattia e Matteo, 18enni, con tutta una vita fatta di sogni avanti a sè. Notizie del genere ci lasciano davvero senza parole. Non posso che stringermi al dolore dei familiari e degli amici delle giovani vittime. Riposate in pace Mattia e Matteo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!