Iscriviti

Matteo Salvini ritorna al Papeete Beach, ma stavolta niente mojito

Lo scorso anno proprio all'interno del famoso stabilimento balneare si verificò la rottura con Conte. Adesso il leader della Lega si fotografa in versione più tranquilla, mentre sorseggia un'aranciata.

Cronaca
Pubblicato il 13 luglio 2020, alle ore 12:36

Mi piace
5
0
Matteo Salvini ritorna al Papeete Beach, ma stavolta niente mojito

A Milano Marittima ormai la mascherina ed il distanziamento sociale sembrano essere lontani residui di una guerra ormai finita. Passeggiando sulla battigia è possibile notare ondate di gente che ahimè formano vari assembramenti. Ma tra la tanta gente presente al Papeete Beach, è possibile individuare un cerchio di persone, tutte con il telefonino in mano intenti a riprendere qualcosa.

Fulcro dell’attenzione di tutte queste persone è ancora lui, Matteo Salvini. Circa un anno dopo il leader della Lega torna sul luogo del delitto. Circa un anno fa, più precisamente tra fine Luglio ed il 9 Agosto, assistevamo ad un Matteo Salvini all’apice tra cubiste, mojito e versioni ritmate dell’Inno di Mameli. Qualche giorno dopo poi la richiesta dei “pieni poteri” e la conseguente crisi del governo.

A distanza di un anno lo ritroviamo ancora una volta al Papeete, sorridente e pimpante, sempre disponibile nei confronti di coloro che desiderano un selfie insieme a lui, e sono davvero in tanti. D’altronde si crea sempre confusione quando Matteo Salvini si trova da quelle parti insieme al suo amico storico Massimo Casanova, imprenditore balneare proprietario del Papeete. Insieme a loro c’è anche Claudio Durigon, ex sottosegretario al Lavoro.

Matteo Salvini ad un certo punto si libera dal bagno di folla e si concede un bagno nella piscina dell’hotel Miami Beach insieme a sua figlia, che tiene per mano. Un giornalista riesce a fargli qualche domanda tra un bagno e l’altro.

“Tra un anno andiamo a vincere come a Forlì, lì i problemi di lavoro che sta creando questo governo sono devastanti” – sono state le parole del leader della Lega, che ha poi dedicato l’attenzione alla situazione degli assembramenti notturni a Milano Marittima“Sono stato in centro ieri sera e ho visto i ragazzi trattati come una mandria di buoi: è logico che se metti transenne e blocchi ovunque, non solo salta il distanziamento sociale, ma è anche pericoloso”.

Com’era prevedibile a Matteo Salvini è stata anche posta una domanda sul suo ritorno al Papete Beach. L’ex ministro a torso nudo sotto l’ombrellone ha preferito tagliare corto: “Io torno qui perché mi trovo bene. La Romagna è una terra stupenda e i miei due figli ci sono molto affezionati. Possono criticare e dire quello che vogliono, ma io ci torno e ci ritorno”.

Su Instagram poi pubblica una foto che lo ritrae sorridente mentre beve un’aranciata, per il mojito c’è ancora tutta l’estate!

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Ivana Currao

Ivana Currao - Sicuramente Matteo Salvini, così come tantissimi altri politici, è una persona in grado di dividere la masse. Da un lato c'è chi lo odia e non sopporta nemmeno di vedere la sua faccia, dall'altro lato chi lo sostiene e fa file chilometriche pur di farsi un autoscatto ricordo insieme a lui.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!