Iscriviti

Matrimonio finisce in tragedia: uomo uccide rivale con l’auto e schiaccia il corpo contro il muro

Dopo i festeggiamenti delle nozze, un 41enne nigeriano travolge ed uccide il rivale con la sua automobile, quindi lo ha finito schiacciando il corpo contro ad un muro.

Cronaca
Pubblicato il 5 maggio 2021, alle ore 10:36

Mi piace
2
0
Matrimonio finisce in tragedia: uomo uccide rivale con l’auto e schiaccia il corpo contro il muro

Doveva essere uno dei giorni più belli della loro vita, invece è successo il dramma. Una festa di nozze si è infatti trasformata in breve tempo in una vera e proprio tragedia in provincia di Cagliari; due invitati alla cerimonia hanno iniziato a litigare per futili motivi, quindi uno di loro ha travolto con l’auto l’altro uomo, uccidendolo. 

L’incredibile notizia ariva da Quartu Sant’Elena, dove nelle scorse ore gli uomini delle forze dell’ordine hanno arrestato un uomo di 41 anni, presunto autore dell’omicidio volontario. Perché, in base alla ricostruzione dei fatti accertati dagli inquirenti, quello che è accaduto durante i festeggiamenti non è stato un incidente involontario. Anzi.

Dopo il matrimonio, gli sposi hanno festeggiato con amici e parenti in un locale di Quartu, che ha svolto la sua attivitò normalmente, in barba alle vigente disposizioni anti-Covid. I reali motivi che stanno alla base del diverbio tra i due uomini di origini nigeriane non sono ancora del tutto chiari. Stando alle testimonianze prese sul luogo, però, i due avrebbero avuto un acceso confronto durante il banchetto. 

Dopo la fine della festa, la vittima si è incamminata per raggiungere il centro di accoglienza dove alloggiava. Il 41enne lo avrebbe quindi raggiunto con la sua vettura nell’area industriale, quindi lo avrebbe travolto con l’auto. In seguito all’impatto il 37enne nigeriano sarebbe morto. Nonostante ciò, il presunto omicida avrebbe fatto retromarcia e schiacciato il corpo dell’uomo contro un muro. 

Un’azione fatta con una tale violenza e forza, che la stessa automobile, nell’impatto, si è ribaltata e il conducente è rimasto bloccato nella vettura. Sopo dopo aver dato calci e pugni al parabrezza, l’uomo è riuscito a creare un varco da cui uscire. Quindi si è dileguato tra le vie cittadine. Grazie alla targa automobilistica, gli inquirenti sono riusciti a rintracciare il 41enne, ed assicurarlo alla giustizia.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Tiziana Terranova

Tiziana Terranova - Mi domando in sequenza per quale motivo quel locale era aperto ed è stato fatto un ricevimento con tanti invitati nonostante le disposizioni anti Covid? Perché gli invitati non hanno allertato prima le forze dell'ordine considerato il fatto che i due avevano già litigato durante la festa? Possibile che quella sera nessuno abbia visto qualcosa?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!