Iscriviti

Massa: 19enne disperso in mare dopo un tuffo dal pontile

Due giovani tedeschi si sono tuffati martedì mattina in mare da un pontile, ma solo uno è tornato a galla. In corso le ricerche del disperso, ostacolate dal mare mosso. Le speranze di trovarlo vivo sono appese ad un filo.

Cronaca
Pubblicato il 29 settembre 2022, alle ore 10:31

Mi piace
0
0
Massa: 19enne disperso in mare dopo un tuffo dal pontile

Ascolta questo articolo

Sono ore di disperate ricerche a Marina di Massa, dove un ragazzo di 19 anni risulta disperso in mare fin da martedì mattina. Il giovane, un turista di nazionalità tedesca identificato solo con le iniziali J.K., si sarebbe tuffato all’alba insieme ad una seconda persona dal pontile di Marina di Massa, ma non è mai riemerso dal mare.

A dare l’allarme è stato l’amico che si trovava con lui, che ha raggiunto la riva a nuoto ed ha avvisato della scomparsa del 19enne. Le ricerche dei vigili del fuoco sono iniziate fin dalle 05:45 di martedì, grazie all’intervento di moto d’acqua che hanno perlustrato la zona nei pressi del molo dal quale il disperso si era tuffato.

In contemporanea, un gruppo di personale di terra ha controllato gli scogli, mentre un nucleo sommozzatori dal comando di Firenze e di Livorno ha iniziato le ricerche sui fondali. A causa purtroppo del fonte vento e della mareggiata, andata crescendo nel corso della giornata, le ricerche sono state molto difficili, e a più tratti interrotte.

Anche un elicottero della Marina Militare è intervenuto per sorvolare l’area e cercare di individuare il giovane dall’alto, aiutato anche dalle imbarcazioni della Capitaneria di Porto. Purtroppo però, nonostante lo spiego di decine di persone impegnate nella ricerca del disperso, finora non sembra essere stata trovata alcuna traccia del turista. Con il passaggio delle ore, si riducono sempre di più le speranze di poterlo trovare in vita.

Secondo le prime notizie, il 19enne si trovava in vacanza insieme ad un gruppo di amici, e nelle prime ore di martedì ha deciso di fare un bagno insieme ad un suo coetaneo, ignorando il fatto che le condizioni del mare fossero avverse e che non fosse presente alcuna vigilanza. Una leggerezza che potrebbe essere costata fatale al giovane turista, che non è stato più visto da quando si è tuffato con l’amico.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Purtroppo dopo quasi 48 ore, sarebbe veramente un miracolo riuscire a trovarlo vivo. Tuffarsi in mare quando ancora è buio fuori e col mare mosso è stata veramente una pessima idea, ma non certo da pagare con la vita. L'amico che era con lui adesso porterà addosso il rimpianto per tutta la vita.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.