Iscriviti
Roma

Maltempo: tromba d’aria a Fiumicino, morta una donna. Seconda vittima ad Arezzo. Danni gravi a strade e case

Il maltempo di sabato ha causato diversi disagi e due sono state le vittime. Danni a costruzioni, asfalto tirato via, e sotterranei allagati. Zone evacuate dai vigili del fuoco.

Cronaca
Pubblicato il 28 luglio 2019, alle ore 13:28

Mi piace
4
0
Maltempo: tromba d’aria a Fiumicino, morta una donna. Seconda vittima ad Arezzo. Danni gravi a strade e case

Il meteo aveva preannunciato l’arrivo del maltempo in occasione di questo weekend. Ancora una volta, però, ci si ritrova a fare i conti con nuove vittime. Più precisamente, si sono verificati due decessi, uno a Roma e uno ad Arezzo. Questa notte si è consumata la prima tragedia nei pressi di Fiumicino.

Una tromba d’aria, infatti, si è abbattuta sulla località e ha letteralmente lanciato per aria una Smart a diverse decine di metri di altezza. La donna alla guida del veicolo, avente 27 anni, è morta sul colpo. Il sindaco è prontamente corso sul posto, e ha descritto quanto ha trovato come uno scenario da guerra.

Morti ad Arezzo e Roma per il maltempo. Danni alle strade e agli edifici

La tromba d’aria ha anche causato notevoli danni alle costruzioni, come ad esempio i palazzi, e un distributore di benzina è rimasto quasi distrutto. Le auto parcheggiate nelle vicinanze del distributore sono state ritrovate completamente accartocciate. Alcune case presso via dei Polpi e via dei Nautili sono state scoperchiate. 

La seconda vittima è un uomo di 72 anni di Arezzo. L’auto dell’uomo era stata ritrovata ieri sera in un sottopassaggio vuoto, mentre il corpo è stato ritrovato senza vita domenica alle ore 8.10. Tornando a Roma, a via Mattia Battistini, l’asfalto è stato letteralmente portato via

A via Andrea Verga, invece, è crollato un muro di contenimento, i seminterrati si sono allagati e i vigili del fuoco hanno prontamente fatto evacuare gli abitanti della zona. A causa dell’eccessiva acqua notificata dall’ATAC, inoltre, alcuni treni della capitale sono costretti a saltare alcune stazioni e a proseguire verso quelle successive. È incredibile come sia bastata mezza giornata di maltempo per mandare in tilt diverse città, tra cui la capitale. Per domenica è prevista un’altra giornata “nera” dal punto di vista meteorologico. Seguiranno aggiornamenti.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Francesco Menna

Francesco Menna - Non ho idea di cosa stia succedendo nelle ultime ore, ma se domenica è previsto un tempo ancora peggiore del sabato, se non si prendono le dovute precauzioni, prevedo un'altra serie di danni ad edifici e costruzioni di vario genere. Speriamo, almeno, che non ci siano altre vittime, visto che 2 decessi in mezza giornata sono già troppi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!