Iscriviti

Macerata, "Papà aiuto, sono uscito fuori strada": dopo la chiamata sparisce nel nulla

Un 38enne uscito con l'auto, chiama il padre in preda al panico avvisandolo di essere uscito fuori strada e richiedendo aiuto. Dopo la telefonata, sparisce nel nulla.

Cronaca
Pubblicato il 14 gennaio 2019, alle ore 09:07

Mi piace
1
0
Macerata, "Papà aiuto, sono uscito fuori strada": dopo la chiamata sparisce nel nulla

Un 38enne di San Severino è rimasto per molte ore in mezzo alla neve in stato confusionale. Verso le 4 di mattina ha chiamato il padre avvisandolo di essere uscito fuori strada con la macchina, e di aver bisogno di aiuto; dopo la telefonata è irrintracciabile

Dei momenti di grande terrore anche per il padre del 38enne, che dopo non essere più riuscito a mettersi in contatto con il figlio, ha lanciato l’allarme ai Carabinieri, che si sono messi alla ricerca dell’uomo lungo la strada. Da quanto si apprende dalle prime dichiarazioni rilasciate ai Carabinieri, l’auto sarebbe rimasta ferma nella neve, senza alcuna possibilità di rimetterla in moto.

Il ritrovamento

Una telefonata arrivata nel cuore della notte al padre, in cui il 38enne gli chiedeva aiuto poichè era finito fuori strada con l’auto. Dopo quelle poche parole, la chiamata è terminata e da quel momento non c’è stato più modo per il padre di rimettersi in contatto con il figlio. Il cellulare non dava più alcun segnale e, con il passare delle ore, il 38enne continuava a non fare ritorno a casa.

Il padre del 38enne, ha allertato i Carabinieri che hanno così iniziato le ricerche del figlio lungo la strada che solitamente percorre, ma a causa della neve e delle condizioni climatiche poco favorevoli, ci sono volute delle ore prima che l’uomo venisse ritrovato.

Il ritrovamento è avvenuto erso le 10 del mattino quando è stato segnalato l’uomo che camminava in mezzo alla neve in stato confusionale e senza una scarpa. Soccorso e portato in pronto soccorso, sembra in buona salute nonostante le molte ore trascorse al freddo. Da quanto emerge dalle prime indiscrezioni, il 38enne deve aver cammina molto poichè l’auto non è stata ancora ritrovata. L’uomo ha raccontato poi ai Carabinieri che la macchina si era bloccata in mezzo alla neve, e che non era più riuscito a farla partire, da qui l’inizio dell’incubo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Una notte davvero shockante per il 38enne che si è ritrovato al buio, al freddo e da solo, ed anche per il padre che ha saputo del figlio in pericolo senza poter però fare nulla per aiutarlo. Fortunatamente si è risolto tutto nel modo migliore, e noi per questo siamo felici per la vittima e per la sua famiglia.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!