Iscriviti

ll commovente gesto di Daniele Mondello: tutti i giochi del suo Gioele donati all’asilo che porta il suo nome

Daniele Mondello ha donato tutti i giochi del piccolo Gioele all'asilo che porta il nome del figlio, affinché il ricordo del piccolo resti sempre vivo.

Cronaca
Pubblicato il 27 novembre 2021, alle ore 14:08

Mi piace
0
0
ll commovente gesto di Daniele Mondello: tutti i giochi del suo Gioele donati all’asilo che porta il suo nome

Il piccolo Gioele è stato ritrovato cadavere nelle campagne di Caronia, a soli 4 anni. Il padre Daniele Mondello ha mantenuto, invece, quel che aveva promesso lo scorso 9 ottobre, in occasione dell’ Intitolazione della scuola per l’infanzia di Venetico al figlio Gioele. 

Daniele,a pochi giorni dai funerali di sua moglie Viviana e di suo figlio Gioele, ha donato tutti i giochi del bambino allo stesso istituto materno, in modo che possano essere utilizzati dai compagni dell’asilo. L’uomo ha pubblicato un video su Facebook nel quale si vede mentre apre il garage in cui custodisce gelosamente tutti i giocattoli del suo bambino, deponendoli in tanti scatoloni, portati alla scuola di Venetico.

Le parole di Daniele Mondello

Con quei giocattoli Gioele non potrà più giocarci, ma pupazzi, macchinine e gonfiabili faranno felici tanti altri suoi coetanei.Sulla pagina Facebook, creata in memoria di Gioele e Viviana, Daniele ha deciso di raccontare la sua scelta in un toccante messaggio: “Questo mio gesto non è un arrendersi, ma una presa di coscienza. Non è stato semplice dovermi separare da questi ‘oggetti’, ma ho preferito raccogliere le forze e farlo. Ebbene sì ho dato alla scuola che ha deciso di renderti omaggio, dandole il tuo nome ,i tuoi giocattoli. I tuoi tesori, ciò che di più prezioso avevi.”

“Sapere che altri bambini potranno utilizzarli e passare delle ore spensierate mi rincuora, perché sarebbe come tenere vivo il tuo ricordo ancora di più. Non è stato per niente semplice credimi caro Gioele, ma ho raccolto le forze, ti ho pensato e l’ho fatto. Sei tu assieme al ricordo della mamma a darmi tutta questa forza”, prosegue. 

Purtroppo non ho avuto, né il coraggio né la forza di dar via la carriola con cui giocavi sempre. Quella rimarrà assieme a me, perché so quanto ci tenevi e averla vicina mi fa sentire ancor più la tua presenza. Ti amo figlio mio, spero che tanti bambini potranno giocare e divertirsi con quei giocatoli che amavi tanto”, ha aggiunto. Non è stato facile per lui separarsi da tutti quei giocattoli che gli ricordano il suo bambino morto e che hanno un valore affettivo, ma sa che così farà felici altri bambini.

Dopo l’udienza sul caso di Viviana e Gioele e la decisione del Gip di accogliere la richiesta di archiviazione presentata dalla Procura di Patti, Daniele Mondello ha fatto sapere che non ha intenzione di arrendersi. Sono ancora tanti i dubbi e i misteri sulla tragedia di Caronia e lui vuole soltanto scoprire cosa è realmente accaduto. Dopo più di un anno dalla morte della moglie e del figlio, l’uomo ha potuto dare loro una segna sepoltura, non smettendo mai di chiedere “verità e giustizia”.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Un gesto commovente e bellissimo, quello di Daniele Mondello che ha trovato la forza di convertire il dolore in qualcosa che potesse rallegrare altri piccoli... quelli della scuola materna intitolata al suo Gioele, che potranno divertirsi a giocare con le sue macchinine, i gonfiabili e tutti gli altri giochi da lui donati. Grazie Daniele per il tuo bellissimo atto di generosità.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!