Iscriviti

Livorno: uomo si amputa il pene e lo lancia in strada

Ventottenne di origini straniere si taglia il pene e lo lancia oltre un parcheggio. Problemi psichici e una malattia venerea forse la causa del gesto. Ancora in corso le indagini

Cronaca
Pubblicato il 7 aprile 2014, alle ore 15:11

Mi piace
0
0
Livorno: uomo si amputa il pene e lo lancia in strada

Incredibile caso avvenuto ieri a Livorno. Un uomo di 28 anni residente a Livorno, ma di origini straniere, si è tagliato il pene e lo ha lanciato al di là del muro di un parcheggio per poi chiamare i soccorsi e farsi portare in ospedale.

Sono ancora sconosciute le cause dell’insano quanto singolare gesto dell’uomo. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, che stanno lavorando al caso, pare che l’uomo soffrisse di una malattia venerea, come ha lui stesso detto agli uomini del 118, e che forse, in questo modo, pensava di risolvere radicalmente il problema.

Dalle prime notizie emerse, comunque, l’uomo soffrirebbe anche di disturbi psichici che lo avevano portato in passato a cercare di compiere più volte il folle gesto, ma i presenti glielo avevano sempre impedito. Questa volta invece ce l’ha fatta.

A quanto si apprende, questa volta tutto sarebbe stato premeditato e curato nei minimi particolari. L’uomo, infatti, è arrivato intorno alle 5.30 di mattina in Via Terreno, non a caso vicino l’ospedale di Via Alfieri, dove poi è stato portato dai soccorritori, ha acceso un fuoco per scaldarsi e con un coltello si è tagliato i genitali. Ha poi tamponato l’emorragia con ghiaccio e bende, che aveva portato con sé da casa.

Arrivati sul posto, i paramedici del 118 lo hanno trasportato subito in ospedale dove l’uomo è stato sottoposto ad un intervento chirurgico di emergenza.

Restano in corso di svolgimento le indagini degli inquirenti che potrebbero, nelle prossime ore, far emergere nuovi particolari della vicenda.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!