Iscriviti

Liguria: ragazzino colpito da un cassonetto mentre dormiva, è grave

Un 12enne francese in vacanza con la sua famiglia a Bergeggi è stato colpito da un cassonetto che qualcuno ha lanciato dalla strada. Le sue condizioni sono gravi.

Cronaca
Pubblicato il 4 agosto 2019, alle ore 18:49

Mi piace
6
0
Liguria: ragazzino colpito da un cassonetto mentre dormiva, è grave

Un ragazzo francese si trova in gravi condizioni presso l’Istituto Gaslini di Genova dopo che, mentre dormiva in tenda, è stato colpito da un pesante oggetto: qualcuno avrebbe lanciato un bidone dell’immondizia da una ventina di metri d’altezza verso la spiaggia c’entrando in pieno la tenda che ospitava il 12enne.

Il ragazzo, giunto dall‘Alta Savoia, Francia, si trovava in vacanza a Bergeggi, in provincia di Savona, insieme alla sua famiglia. Oltre al 12enne in famiglia ci sono altri due figli di 14 e 15 anni.

Le condizioni del dodicenne

Il 12enne è ricoverato presso l’Istituto Gaslini di Genova per un grave trauma cervico facciale. La direzione sanitaria ha diffuso un bollettino che spiega le condizioni del giovane paziente, sottolineando già nelle prime battute che la prognosi è riservata e che il paziente resta in osservazione presso il reparto di terapia intensiva pediatrica per la “valutazione dell’evoluzione dello stato di coscienza e del possibile danno neurologico conseguente al trauma”. Ha evidenziato anche che “il decorso clinico non presenta problemi cardio-respiratori, tanto che nella notte è stato autonomizzato dalla ventilazione meccanica“. Per domani mattina è previsto un ulteriore aggiornamento sulle condizioni del ragazzino.

I carabinieri di Nolie di Savona hanno avviato immediatamente le indagini al fine di rintracciare coloro che hanno lanciato il cassonetto. I genitori sperano nella collaborazione di chi potrebbe avere visto.

Il papà del ragazzino definisce l’atto ‘criminale‘ e spera che si possa risalire presto ai responsabili del gesto. Insieme alla moglie ha anche lanciato un appello:se qualcuno ha assistito alla scena vada alla polizia e denunci”. A causa di una persona folle la vita del loro figlio non sarà mai più la stessa. Questo figlio, afferma il padre, è molto grave, “tenuto in coma farmacologico“. L’appello del padre del giovane turista è stato riportato da Il Secolo XIX di oggi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marilena Carraro

Marilena Carraro - Già in partenza, anche se non ci fosse stata la grave conseguenza, il gesto è da denunciare. Probabilmente chi ha lanciato il cassonetto ha pensato solo di liberarsi di qualcosa di ingombrante, di farlo di notte, quando nessuno vede, e mai avrebbe pensato di ferire in modo grave una persona. Probabilmente riusciranno a risalire al "mittente" proprio osservando l'immondezza del contenitore che spesso contiene indizi molto importanti.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!