Iscriviti

Lecce, si accascia nello spogliatoio dopo il turno di lavoro e muore

Un malore improvviso ha stroncato la vita di un 62enne che lavorava nello scalo merci ferroviario di Surbo, in provincia di Lecce. Il dramma nella serata di ieri. Vano ogni tentativo di rianimazione praticato dal 118, colleghi sotto shock.

Cronaca
Pubblicato il 10 dicembre 2021, alle ore 12:00

Mi piace
0
0
Lecce, si accascia nello spogliatoio dopo il turno di lavoro e muore

Si è sentito male e poi si è accasciato a terra, senza più riprendere conoscenza. Dramma nella serata di ieri presso lo scalo merci ferroviario di Surbo, in provincia di Lecce, dove un operaio di 62 anni ha avuto un arresto cardiocircolatorio dopo la fine del suo turno di lavoro. L’uomo era appena entrato nello spogliatoio per cambiarsi e fare ritorno a casa, a Lecce, dove lo aspettavano i famigliari. I colleghi, vedendo quanto accaduto, hanno allertato immediatamente i soccorsi, ma per lui non vi era già nulla da fare.

I sanitari del 118 hanno praticato tutte le manovre di rianimazione possibili, ma per l’operaio vano è stato ogni tentativo di soccorso. La vittima svolgeva pulizie dei vagoni per conto di una ditta. Nello scalo merci di Surbo infatti sono molti i treni che si fermano per essere sottoposti a manutenzione o pulizia, per poi ripartire per le varie destinazione all’interno della regione Puglia o nel resto d’Italia. Sul posto gli agenti della Polizia di Stato e dello Spesal.

Dramma improvviso

Nulla ieri sera faceva presagire una tragedia simile all’interno dello scalo merci di Surbo, località alle porte del comune capoluogo. Come già detto l’uomo sarebbe deceduto a causa di un improvviso arresto cardiocircolatorio, così come accertato da una prima ispezione medica effettuata dalle autorità.

Da quanto si apprende pare che il 62enne soffrisse di patologie cardiache. Spetterà comunque alle autorità chiarire per bene i motivi che hanno portato al decesso del 62enne. Per motivi di privacy, ma anche per la delicatezza della vicenda, le sue generalità non sono state rese note. La salma dovrebbe essere consegnata a breve ai famigliari per poter svolgere i funerali.

Si tratta dell’ennesimo decesso improvviso che accade in questo periodo in Italia. Nel nostro Paese molte sono le persone che ogni perdono la vita in queste circostanze. Un’altra tragedia simile si è verificata qualche giorno fa a Fasano, in provincia di Brindisi, dove un operaio è morto per un malore improvviso mentre lavorava su una impalcatura in un cantiere edile. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Una tragedia veramente assurda quella avvenuta nel leccese, dove questo operaio ha perso la vita per un arresto cardiocircolatorio. Sono molti i decessi simili che stanno avvenendo in questo periodo in Italia. Questa persona soffriva anche di patologie cardiache, per cui questa circostanza potrebbe essere stata la causa del malore. Dispiace davvero tanto per questo operaio morto in queste tragiche circostanze.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!