Iscriviti

Lecce, portano il collega in spalla per sei piani poiché gli ascensori del tribunale sono guasti

A Palazzo di Giustizia di Lecce, a causa di un disservizio riguardo gli ascensori che sono guasti, viene fuori un gesto di solidarietà: lo portano in spalla per via delle difficoltà di deambulazione del collega.

Cronaca
Pubblicato il 28 dicembre 2021, alle ore 12:35

Mi piace
0
0
Lecce, portano il collega in spalla per sei piani poiché gli ascensori del tribunale sono guasti

I gesti di solidarietà esistono, sebbene possano essere alquanto rari. Un esempio di solidarietà e di aiuto verso il prossimo arriva da Lecce, dove a causa del guasto dei tribunali e considerando le difficoltà di deambulazione di un impiegato, i colleghi lo portano in spalla per ben 6 piani. Un atto molto gentile, ma che mostra anche una inefficienza da parte delle istituzioni. Qui spieghiamo nel dettaglio cosa succede.

In seguito a un problema del quadro elettrico centrale che ha messo fuori uso tutti e 10 gli ascensori del Palazzo di Giustizia nel Salento, a Lecce, un impiegato ha delle difficoltà a camminare per via dei problemi di deambulazione e i suoi colleghi lo prendono in spalla accompagnandolo sul luogo di lavoro per ben due volte al giorno tutti i giorni. 

Oltre a questo, si aggiunge anche un rallentamento nell’attività giudiziaria dal momento che si hanno delle difficoltà a trasportare i faldoni che prima avvenivano con carrelli da mettere negli ascensori, mentre ora non è più possibile. Damiano Peano, 31 anni che ha problemi di deambulazione, racconta le sue difficoltà: “Parcheggio nel seminterrato e solo grazie alla direttrice amministrativa Vincenza Malorgio e a Luigi Serio riesco a raggiungere l’ufficio: Luigi mi prende in spalla e mi porta su. Lo ha fatto ieri, lo ha fatto oggi ma per me è umiliante”.

Purtroppo non è la prima volta che a Palazzo di Giustizia accade un disservizio del genere, dal momento che già in passato è capitato ad avvocati, magistrati che sono rimasti bloccati nelle cabine e sono stati liberati soltanto grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco. Damiano Pano afferma che quando era stagista, un paio di anni fa, gli ascensori sono rimasti bloccati per ben due settimane. 

Un disservizio per il quale non è stato emesso nessun cartello. Soltanto spingendo il pulsante ci si rende conto del guasto e del fatto che gli ascensori non funzionino. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Simona Bernini

Simona Bernini - Sinceramente trovo vergognoso che non ci sia stato neanche un cartello che segnali il disservizio non pensando minimamente al fatto che i dipendenti potessero avere problemi e difficoltà di deambulazione. Fortunatamente, il dipendente ha potuto contare sui suoi colleghi che si sobbarcano una fatica non indifferente. Speriamo che facciano qualcosa immediatamente perché risulta davvero impossibile per chiunque lavorare in questo modo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!