Iscriviti

Lecce, operaio muore travolto dal crollo di una struttura: lascia un figlio neonato

Tragedia questo pomeriggio a Palmariggi, in provincia di Lecce, dove un 39enne è deceduto dopo essere stato travolto dal crollo di una parte della struttura. Il dramma avvenuto sotto gli occhi dei colleghi, sul posto carabinieri e tecnici dello Spesal.

Cronaca
Pubblicato il 21 settembre 2021, alle ore 19:26

Mi piace
0
0
Lecce, operaio muore travolto dal crollo di una struttura: lascia un figlio neonato

Una tragedia sul lavoro, l’ennesima che accade in queste settimane in Italia, si è verificata questo pomeriggio a Palmariggi, piccolo comune della provincia di Lecce, nel Sud Salento. Secondo quanto si apprende dai media locali e nazionali, un uomo di 39 anni, Fabio Sicuro, è deceduto dopo essee stato travolto dal crollo di parte della struttura dove stava lavorando, un casolare di campagna per la precisione. L’opera era interessata da interventi di demolizione e ristrutturazione, regolarmente autorizzati dal Comune e per conto di una ditta con sede a Cannole. 

Il dramma s’è verificato sotto gli occhi increduli di altri due colleghi della vittima. I soccorsi sono scattati immediatamente, tanto che il malcapitato è stato trasportato d’urgenza presso l’ospedale Ignazio Viris Delli Ponti di Scorrano, dove è arrivato ormai in condizioni critiche. I sanitari hanno fatto di tutto per poterlo salvare, ma ogni tentativi si è rivelato vano. Erano troppo gravi le ferite riportate durante l’incidente sul lavoro. Sul posto sono arrivati i carabinieri di Scorrano, quelli della compagnia di Maglie e gli ispettori dello Spesal

Cantiere sequestrato

L’intera area del cantiere è stata sottoposta a sequestro, così come accade sempre in questi casi. Del fatto è stata avvisata la Procura della Repubblica di Lecce. Gli inquirenti adesso stanno indagando per capire come mai parte della struttura abbia ceduto, travolgendo il povero operaio. L’intervento dei tecnici dello Spesal mirerà a stabilire se siano state rispettate tutte le misure di sicurezza

Il corpo dell’operaio al momento è stato trasferito presso la camera mortuaria dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove resta a disposizione della magistratura. Nel corso dei prossimi giorni la magistratura darà il mandato al medico legale per compiere l’autopsia sul corpo della vittima. Sotto shock i due colleghi che erano con lui al momento del dramma.

Questi ultimi sono stati ascoltati dal personale dello Spesal: dal loro racconto potrebbero emergere elementi utili a ricostruire l’accaduto. La notizia si è sparsa in tutta Palmariggi e nella cittadina di Martano, sempre nel leccese, paese di cui era originario il 39enne. L’uomo lascia anche un figlio neonato

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un altro incidente sul lavoro avviene in Italia. Si tratta di un fenomeno che sta destando molta preoccupazione tra gli addetti ai lavori. Non si sa che cosa abbia provocato il crollo di questa struttura che ha travolto il povero operaio 39enne. Immensa la tragedia che ha colpito la comunità di Martano, dove l'uomo era conosciuto. Suo figlio non potrà mai più riabbracciarlo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!