Iscriviti

Lecce, in sei picchiano un 26enne: soccorso dai carabinieri privo di vestiti

In sei aggrediscono con calci e pugni un 26enne di Parabita. Dopo averlo derubato, lo denudano e lo lasciano agonizzante a terra: ritrovato dai carabinieri.

Cronaca
Pubblicato il 7 gennaio 2019, alle ore 14:41

Mi piace
1
0
Lecce, in sei picchiano un 26enne: soccorso dai carabinieri privo di vestiti

Un avvenimento choc avvenuto a Parabita, nel leccese, dove un gruppo di sei ragazzi ha picchiato con calci e pugni un coetaneo della zona, lasciandolo poi senza vestiti nei pressi della Villa Comunale. Il 26enne aggredito è stato fortunatamente ritrovato dai carabinieri che hanno raccolto la sua testimonianza e lo hanno portato in ospedale.

Una nottata da incubo quella che ha vissuto un 26enne della zona di Parabita, in provincia di Lecce. Verso l’una e mezza di notte, un gruppo di sei ragazzi con all’incirca la sua età lo hanno fermato e hanno iniziato così a picchiarlo. Una numerosa serie di calci e di pugni che hanno reso impossibile alla vittima di difendersi o di reagire. Al termine del pestaggio, lo hanno abbandonato privo di vestiti.

Lo picchiano, lo derubano e lo lasciano senza vestiti

Era l’una e mezza di notte quando i carabinieri hanno trovato il 26enne ferito e privo di vestiti nei pressi della Villa Comunale di Parabita. Nel soccorrerlo hanno raccolto la testimonianza del giovane, che ha raccontato loro del pestaggio fatto da sei ragazzi della zona. Il gruppo di violenti ha agito a volto scoperto, ed uno di loro è stato riconosciuto dalla vittima.

Bartek Schirinzi, 25 anni e residente a Parabita, è lui l’unico aggressore che è stato per ora riconosciuto dalla vittima e denunciato. I carabinieri hanno lavorato per tutta la notte per poterlo rintracciare, e qualche ora dopo l’aggressione sono riusciti a individuare il 25enne a casa della sorella. Con lui sono stati rinvenuti anche i pantaloni della vittima ancora pieni di sangue a causa del pestaggio. Per ora, Schirinzi si trova agli arresti domiciliari.

Le forze dell’ordine stanno lavorando senza sosta per poter rintracciare gli altri componenti del gruppo che hanno preso parte al pestaggio. Alla vittima è stata diagnosticata una prognosi di qualche settimana per le ferite riportate.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Ancora notizie di violenze davvero assurde a danni di giovani ragazzi. In questo caso il protagonista della triste vicenda è un 26enne leccese. Sembra che possa trattarsi di un episodio di furto, poichè al giovane è stato rubato il cellulare, ma la violenza usata e i vestiti rubati lasciano intendere che ci sia dell'altro. Ora è caccia a tutti e 6 gli aggressori.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!