Iscriviti

Lecce, ha una relazione con un ragazzo più grande: rimane incinta e decide di abortire

La delicata vicenda arriva da un paesino alle porte di Lecce, i fatti risalgono al 2019 e vedono protagonista una minore di 13 anni che ha intrattenuto una relazione con un giovane di 21 anni, e un'altra con un ragazzo di 26 anni che le sarebbe imparentato.

Cronaca
Pubblicato il 6 ottobre 2021, alle ore 14:45

Mi piace
0
0
Lecce, ha una relazione con un ragazzo più grande: rimane incinta e decide di abortire

Quella che arriva dalla provincia di Lecce è una vicenda molto delicata, e che sta facendo discutere l’opionine pubblica locale. In un paesino alle porte del capoluogo salentino, infatti, una ragazzina di 13 anni sarebbe rimasta incinta dopo aver avuto un rapporto intimo completo con un ragazzo. Il giovane aveva 21 anni e al momento è stato iscritto nel registro degli indagati dalla locale Procura con l’accusa di atti sessuali con minorenni. I due all’epoca dei fatti erano amici. Tutto è accaduto nel 2019.

A seguito di quell’amplesso la 13enne è rimasta incinta. A questo punto ha deciso di raccontare tutto ad una insegnante della sua scuola, che ha raccolto la sua testimonianza informando immediatamente la madre della ragazzina e le competenti autorità. La pm Giorgia Villa da quel momento ha aperto un fascicolo d’inchiesta in cui poi è andata a confluire anche una seconda vicenda. In paese adesso regna lo sgomento. Non riportiamo il nome della località dove si sono verificati i fatti.

La seconda relazione

Mesi prima di rimanere incinta, la 13enne aveva avuto una relazione con un ragazzo di 26 anni, il quale le sarebbe addirittura imparentato. Anche il nome di questo secondo giovane è finito nel registro degli indagati. Da quanto si apprende dai media, pare che i due abbiano avuto anche in quest’occasione rapporti completi, sia in auto che nell’abitazione.

In almeno un’occasione, secondo quanto spiega il Corriere Salentino, il 26enne avrebbe inviato il video del rapporto intimo alla ragazzina sul suo telefonino. Per questo per lui si ipotizza anche il reato di pornografia minorile. Nella giornata del 4 ottobre la minore è stata ascoltata in un incidente probatorio dal gip Laura Liguori

La giovane avrebbe confermato entrambe le relazioni. Nell’agosto del 2019 la ragazzina ha preso la decisione di abortire presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce. La 13enne è stata anche ascoltata da una psicologa e sul suo cellulare è stata effettuata una perizia tecnica. Nelle prossime settimane potrebbero conoscersi ulteriori dettagli su questa assurda e triste vicenda.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Quella che arriva dalla provincia di Lecce è una vicenda raccapricciante. Saranno sicuramente le autorità a stabilire come siano andati i fatti. Questa ragazzina è rimasta in dolce attesa all'età di 13 anni: la sua vita è sconvolta da questo episodio. La ragazzina ha avuto il coraggio di chiedere aiuto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!