Iscriviti

Lecce, giovani fidanzati perdono la vita in vacanza: annegati dopo essere caduti da una scogliera

Il dramma si è verificato questa mattina a Otranto, in località Baia dei Turchi. Per i due, una 28enne e un 29enne di Cerignola, non vi è stato purtroppo nulla da fare. Tantissimo il dolore in capitanata per la morte dei due ragazzi.

Cronaca
Pubblicato il 10 luglio 2021, alle ore 20:28

Mi piace
0
0
Lecce, giovani fidanzati perdono la vita in vacanza: annegati dopo essere caduti da una scogliera

Due fidanzati di 28 e 29 anni sono morti quest’oggi a Otranto (Lecce), in località Baia dei Turchi, nota spiaggia del Salento. I due si trovavano in vacanza insieme a sei amici. Quello che doveva essere un periodo di relax e spensieratezza si è trasformato in un dramma che ha scioccato la stessa Otranto e Cerignola (Foggia), paese da cui provenivano le vittime. La dinamica di quanto accaduto è ancora da stabilire con precisione. Secondo quanto riferisce Lecce Prima, una parte del gruppo aveva deciso di trascorrere il sabato mattina al mare, presso la bellissima baia, nota in tutto il mondo per le sue acque cristalline. 

Non si esclude nessuna ipotesi. La tragedia potrebbe essere avvenuta dopo una caduta accidentale dalla scogliera oppure dopo un tuffo. I corpi dei due giovanissimi turisti sono stati visti galleggiare da alcuni bagnanti intorno alle 11:30. Immediatamente è partita la chiamata alla Guardia Costiera. I soccorsi, unitamente al 118, sono arrivati dopo pochi istanti. Ma per i due non vi era più nulla da fare. A causa del forte vento di maestrale le operazioni di recupero sono state molto complicate, in quanto il luogo era piuttosto impervio. 

Cerignola sotto shock

Le vittime si chiamavano Pia Patruno e Francesco Mancino. Non è escluso che una volta entrati in acqua e vedendosi in difficoltà, nel tentativo disperato di aiutarsi a vicenda, i due malcapitati siano poi finiti per annegare entrambi nel giro di pochi minuti. Questi particolari saranno chiariti dalle forze dell’ordine. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale stazione. Saranno loro a stabilire tutti i dettagli della vicenda. A Cerignola la popolazione è rimasta sotto shock quando la notizia si è diffusa. Nei prossimi giorni dovrebbero tenersi i funerali delle due vittime. A prestate i primi soccorsi anche un bagnino di uno stabilimento balneare vicino. Il personale della guardia costiera ha potuto appurare che soprattutto il ragazzo 29enne non era molto esperto nel nuoto.  

E non è il primo episodio del genere che avviene nel Salento in questi giorni. Sempre ieri, a Baia dei Turchi, una 60enne di Sondrio è precipitata dalla scogliera mentre faceva un’escursione insieme al marito. In quell’occasione, la malcapitata fu tratta in salvo e trasferita presso l’ospedale di Scorrano in codice rosso.  Nel 2013 in questo stesso specchio d’acqua perse la vita una bambina di 10 anni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Quella avvenuta a Otranto è una tragedia davvero terribile. Questi due ragazzi sono deceduti in circostanze davvero drammatiche. Oggi in Salento spirava un fortissimo vento di maestrale. Entrare in acqua era molto pericoloso. Questi drammi ci fanno comprendere di come in mare bisogna prestare sempre la massima attenzione. Un dolore immenso per le famiglie di questi ragazzi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!