Iscriviti

Lecce, è ai domiciliari ma esce con l’auto e si ribalta: arrestato

Un 37enne è stato arrestato alle prime ore dell'alba di oggi dopo essersi ribaltato con una Fiat Panda nei pressi della chiesa di Santa Maria a Cerrate, a Casalabate, nel leccese. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e il 118.

Cronaca
Pubblicato il 16 ottobre 2021, alle ore 13:36

Mi piace
0
0
Lecce, è ai domiciliari ma esce con l’auto e si ribalta: arrestato

Era agli arresti domiciliari, ma se ne andava in giro a bordo di una Fiat Panda. Per un 37enne salentino la mattinata di sabato è cominciata decisamente male. Intorno alle ore 5:00 del mattino, mentre percorreva la strada provinciale che conduce da Casalabate a Squinzano, in provincia di Lecce, per cause ancora in corso di accertamento ha perso il controllo del veicolo e si è ribaltato su un fianco con la stessa Punto. A questo punto sono intervenuti i soccorsi.

Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 e gli agenti della Polizia di Stato e della Locale. Una volta appreso che alla guida del veicolo c’era Samuele D’Agostino, 37 anni e persona già nota alle forze dell’ordine, gli inquirenti hanno proceduto subito nei suoi confronti. Lui ha tentato di dileguarsi a piedi per le campagne circostanti, nei pressi della chiesa medievale di Santa Maria a Cerrate, ma è stato raggiunto poco dopo. Il pm Alberto Santacatterina, della Procura della Repubblica di Lecce, ne ha disposto l’arresto in carcere. 

Indagini in corso

Non sono noti i motivi per cui l’uomo si trovasse alla guida dell’auto invece che stare a casa. Lo scorso 29 luglio D’Agostino era stato arrestato dai carabinieri, i quali, nel suo appartamento di Casalabate, marina di Squinzano, in cucina avevano trovato un fucile, diverse munizioni e droga. Per lui erano scattati i domiciliari. 

Ma a quanto pare l’indagato non ha rispettato la misura cautelare presa dall’Autorità Giudiziaria nei suoi confronti. Gli accertamenti svolti dalla Polizia hanno inoltre consentito di trovare un’altra denuncia sporta a carico del 37enne soltanto una settimana fa, denuncia che avrebbe riguardato sempre il reato di evasione. 

Nella giornata di lunedì si terrà l’interrogatorio di convalida del fermo dinanzi al gip e alla presenza dell’avvocato dell’arrestato, dottor Giuseppe Gennaccari. D’Agostino al momento è stato trasferito presso il carcere di “Borgo San Nicola” a Lecce. Nelle prossime ore potranno conoscere ulteriro dettagli su questa vicenda. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Gravissimo episodio quello avvenuto nel leccese dove questa persona non ha rispettato la misura dei domiciliari presa nei suoi confronti. Inoltre ha anche rischiato gravi conseguenze fisiche dopo aver subito l'incidente con la Panda e ha anche cercato di fuggire a piedi nelle campagne circostanti. Per lui il trasferimento in carcere è stato obbligatorio.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!