Iscriviti

Lecce, bimbo di tre anni dimenticato per quasi 5 ore nello scuolabus

La mamma lo accompagna dentro lo scuolabus, ma verso le 13 scopre che il figlio non è mai arrivato a scuola. Dopo attimi di terrore il bimbo viene trovato all'interno del pulmino.

Cronaca
Pubblicato il 22 marzo 2019, alle ore 17:29

Mi piace
1
0
Lecce, bimbo di tre anni dimenticato per quasi 5 ore nello scuolabus

Accadeva circa un mese fa, in provincia di Arezzo, la terribile storia di un bambino di soli tre anni abbandonato all’interno dello scuolabus che avrebbe dovuto accompagnato nell’edificio scolastico. Il piccolo è rimasto rinchiuso nel mezzo per circa cinque ore prima che i familiari scoprissero la sua assenza e lanciassero così l’allarme. Una storia che ha fatto molto discutere e che a molti è sembrata assurda, ma è di questi giorni la notizia che arriva dalla provincia di Lecce, dov’è accaduta una storia analoga.

Vittima della disattenzione dell’assistente presente all’interno dello scuolabus e del suo autista, è un bambino di tre anni che è rimasto rinchiuso nel mezzo per quasi cinque ore. A salvarlo è stato il padre di un altro bambino che frequenta lo stesso istituto. L’uomo si trovava nella struttura quando ha saputo della scomparsa del piccolo, ed una volta raggiunto il parcheggio dello scuolabus dov’è stato ritrovato l’alunno, ha rotto il finestrino per portarlo in salvo.

L’epilogo

Quella mattina la mamma del piccolo di soli 3 anni, lo aveva accompagnato personalmente all’interno dello scuolabus, allacciandogli anche la cintura di sicurezza. Il piccolo però, non è mai arrivato all’edificio scolastico. Non è ancora chiaro cosa sia successo, ma si presume che il bambino si sia addormentato all’interno del mezzo e per questo non sia sceso insieme a tutti gli altri alunni.

L’assistente presente all’interno dello scuolabus e l’autista del mezzo, non vedendo altri bambini tra i sedili, hanno così chiuso a chiave il pulmino lasciandolo nel parcheggio. L’allarme è scattato quando verso le 13 la mamma dell’alunno si è recata presso l’asilo in questione per prendere il figlio maggiore appena rientrato da una gita. Quando una delle maestre ha chiesto alla donna il motivo per cui il figlio più piccolo non era venuto a scuola, la madre è stata colta dalla disperazione.

Le ricerche sono subito iniziate dallo scuolabus, dove il genitore di un altro alunno che si trovava a scuola al momento della tragica scoperta, ha visto il piccolo ancora seduto dentro al mezzo, con la cintura allacciata, ed ha così rotto il finestrino del pulmino per portarlo in salvo. Fortunatamente il bambino non era particolarmente spaventato, e dopo una visita dal pediatra è stata accertata la sua ottima salute fisica. Mentre i genitori hanno già formalizzato una denuncia ai carabinieri, l’assistente responsabile ha lasciato l’incarico, particolarmente provata per la vicenda.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Per quanto sia una notizia che ci lascia molti punti interrogativi su come sia possibile dimenticare un bambino all'interno di un pulmino, continuiamo a leggere di nuovi casi analoghi. Sapendo che non è neanche la prima volta che accadono cose come queste, perchè non prestiamo un po' di attenzione per evitare che delle giovani creature soffrano in questo modo?

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!