Iscriviti

Lecce, 44enne fa un incidente stradale: violentata dal soccorritore

Una 44enne esce di strada per evitare un animale. Soccorsa poco dopo da un 24enne, subisce un tentativo di violenza sessuale: ecco quanto accaduto all'alba di ieri.

Cronaca
Pubblicato il 20 gennaio 2019, alle ore 09:00

Mi piace
3
0
Lecce, 44enne fa un incidente stradale: violentata dal soccorritore

In poche ore una 44enne della provincia di Lecce è stata vittima di un incidente stradale e di un tentativo di violenza sessuale. Il tutto è accaduto alle prime luci dell’alba della giornata di ieri, verso le 5:30 della mattina, quando la donna, per evitare un animale in mezzo alla strada, ha perso il controllo della sua macchina, finendo in mezzo ai campi ribaltata sul lato sinistro.

A prestare soccorso alla donna è stato un 24enne di Ugento, che sotto all’effetto di alcol ha provato subito dopo a violentare sessualmente la donna, e ad inseguirla quando si è data alla fuga. Delle ore di vero incubo che si sono concluse con l’allarme lanciato alla Polizia locale, che grazie alla descrizione dettagliata fornita dalla vittima, è riuscita a mettere in manette il ragazzo.

Violentata dal suo soccorritore

Era ancora buio quando la donna di 44 anni si è allontanata dalla macchina lasciata in mezzo ai campi, per cercare di trovare qualcuno che potesse aiutarla, e proprio la mancanza di luce non le avrebbe dato modo di notare la bottiglia di vino tra le mani del suo soccorritore. Quando la vittima è salita in macchina, ha notato la poca lucidità nel ragazzo, e ha compreso fin da subito la situazione.

Il 24enne, successivamente riconosciuto come Davide Zenzale, ha preso una strada secondaria ed ha così iniziato a toccare la donna. La vittima non ci ha pensato due volte e si è gettata fuori dall’auto, venendo però seguita dal suo aggressore. Zenzale si è poi accontentato di rubare la borsa alla donna, e si è dato subito dopo alla fuga.

Solo più tardi la Polizia troverà l’auto della 44enne e, con la denuncia fatta dalla donna e la descrizione dettagliata data, riuscirà a rintracciare il 24enne molestatore, e a metterlo in manette con l’accusa di rapina e di violenza sessuale.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Questa storia ha dell'incredibile ed è agghiacciante. Non possiamo neanche immaginare quello che deve aver provare la vittima, scossa per l'incidente appena fatto e terrorizzata dalle grinfie da cui è scappata. Siamo arrivati al punto di non fidarci più delle persone neanche in un momento tanto drammatico come quello successivo ad un incidente.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!