Iscriviti

Lamenta "mal di testa" e sviene a scuola: 12enne muore dopo giorni di agonia

È morta la 12enne di Prato ricoverata in rianimazione al Meyer di Firenze in seguito ad una emorragia cerebrale. La bambina aveva avuto un malore venerdì mattina nella palestra delle scuole medie Malaparte davanti ai suoi compagni di classe.

Cronaca
Pubblicato il 21 dicembre 2021, alle ore 09:46

Mi piace
1
0
Lamenta "mal di testa" e sviene a scuola: 12enne muore dopo giorni di agonia

Non ce l’ha fatta la studentessa di soli 12 anni che aveva accusato un malore a scuola poco prima della lezione di educazione fisica. Nonostante l’impegno dei medici dell’Ospedale Meyer, l’emorragia cerebrale che ha improvvisamente colpito la bambina mentre parlava con le compagne di classe è stata fatale.

La tragedia si è svolta venerdì mattina intorno alle 9 a Prato presso le scuole medie Curzio Malaparte di via Ferdinando Baldanzi dove la bambina di origine cinese frequentava la terza media. La 12enne si trovava seduta insieme ai compagni di classe nella palestra dell’istituto in attesa dell’inizio della lezione, quando all’improvviso ha detto alle amiche “Ho un forte mal di testa” prima di perdere i sensi.

Immediato l’intervento del professore di educazione fisica, che ha messo in atto le prime manovre di rianimazione guidato al telefono dal 118 davanti agli occhi sconvolti dei compagni di classe e di altri maestri dell’istituto. Quando l’ambulanza con medico a bordo è arrivata sul posto, i soccorritori hanno trovato la 12enne in arresto cardiaco.

Stabilizzate le sue condizioni che sono apparse subito gravissime, è stato allertato lelisoccorso Pegaso che è atterrato in un parcheggio adiacente alla scuola ed ha trasportato d’urgenza la bambina presso l’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze. La 12enne è stata ricoverata in prognosi riservata presso il reparto di rianimazione in Neurochirurgia del Meyer per un sospetto aneurisma cerebrale ed è stata nel pomeriggio di venerdì sottoposta ad un delicato intervento chirurgico.

La notizia si è diffusa a macchia d’olio nella provincia Toscana, dove vive una numerosa comunità cinese, con migliaia di persone che in questi giorni hanno manifestato affetto e pregato affinché la giovane potesse riprendersi e continuare a vivere la sua vita. Purtroppo però, dopo tre giorni di agonia, i medici hanno dovuto arrendersi ed hanno dichiarato la morte della studentessa lunedì 20 dicembre.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Una notizia assolutamente devastante, nonostante la gravità della sua condizione, speravo fino all'ultimo che potesse riprendersi anche grazie alla sua giovane età. Condoglianze alla povera famiglia di questa bambina, e un pensiero ai compagni di classe e professori che saranno sicuramente shoccati a vita per quanto accaduto venerdì mattina davanti ai loro occhi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!