Iscriviti

La tempesta di Natale con pioggia e neve: muore uno sciatore

La cosiddetta tempesta di Natale provoca frane, valanghe e forti piogge al sud e in Liguria. Muore uno sciatore.

Cronaca
Pubblicato il 27 dicembre 2013, alle ore 14:32

Mi piace
0
0
La tempesta di Natale con pioggia e neve: muore uno sciatore
Pubblicità

La cosiddetta tempesta di Natale provoca frane, valanghe e forti piogge al sud e in Liguria.

La situazione peggiore si registra a Genova Pontedecimo dove una frana causata dalle forti piogge ha travolto due condomini e causato l’evacuazione di diciannove famiglie, circa 50 persone, non si registrano feriti.  Crolla un muraglione di contenimento con gravi danni alle auto parcheggiate anche nel quartiere di Borgoratti. La situazione è comunque grave in tutta la Liguria con smottamenti a Ceriana, comune alluvionato dell’entroterra di Sanremo, dove sono scesi oltre 150 millimetri di pioggia in un giorno e sono state evacuate diciannove persone. A Dolceacqua si segnala l’intervento della protezione civile che ha dovuto rimuovere le auto parcheggiate sull’argine del torrente Nervia nonostante l’allerta esondazione.

Forti piogge anche a Napoli, dove le forti mareggiate hanno interrotto i collegamenti con le isole. Anche le Eolie risultano isolate. A Venezia alta marea di 115 centimetri.  In Emilia Romagna apprensione per la piena del Reno e dell’Enza.

La valanga caduta in località Les Arnauds, a Bardonecchia, nel torinese, ha travolto un giovane snowboarder francese di 24 anni che, salvato dal soccorso alpino è stato trasportato all’ospedale Le Molinette di Torino dopo oltre un’ora di rianimazione cardiopolmonare, ma è morto all’arrivo all’ospedale. Valanga anche a Marilleva, in Trentino, dove un altro sciatore è stato travolto, ma è stato fortunatamente tratto in salvo.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!