Iscriviti

"La pandemia un’emergenza che non esiste": coppia affigge volantini in città, denunciati

L'episodio si è verificato a Erchie, in provincia di Brindisi. I due, negazionisti dichiarati della pandemia, sono stati denunciati per vilipendio nei confronti dello Stato. Erano stati già multati 15 volte per non aver osservato le norme anti Covid.

Cronaca
Pubblicato il 10 febbraio 2021, alle ore 14:21

Mi piace
1
0
"La pandemia un’emergenza che non esiste": coppia affigge volantini in città, denunciati

“Cari mascherati vi hanno visti così devotamente asserviti e sottomessi che non hanno non potuto prorogare un’emergenza che non esiste!!! non possono non esistere i tiranni quando il popolo è composto da servi come voi”. Queste sono le parole scritte da due negazionisti della pandemia a Erchie, in provincia di Brindisi.

Il fatto assume un gravità assoluta, in quanto la coppia ha affisso abusivamente dei manifesti anti Covid per le strade del paese. Non avevano fatto però i conti con i carabinieri, che erano da giorni sulle loro tracce. I manifesti, circa 22 secondo quanto riferiscono i carabinieri, sono stati affissi tra il 2 e il 3 gennaio scorsi. 

Una telecamera era piazzata proprio sotto al punto dove i due si sono recati per incollare il volantino. Grazie alle immagini riprese dall’occhio elettronico, i militari dell’Arma sono potuti arrivare a rintracciare la coppia. Per loro non è finita affatto bene, in quanto sono stati denunciati a piede libero per vilipendio nei confronti dello Stato, secondo quanto stabilito dall’articolo 290 del codice penale. Per motivi di privacy le generalità della coppia non sono state rese note.

Multati già 15 volte

Secondo quanto riferiscono gli inquirenti, la coppia tra il 2020 e il 2021 era stata già multata una quindicina di volte sempre per inosservanza dei decreti e delle disposizioni messe in campo dal Governo per contrastare la pandemia. Diverse volte sono stati sanzionati perché non indossavano la mascherina. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, i due agivano di notte per non essere visti, violando quindi anche il coprifuoco imposto dalle autorità per contenere il contagio. 

La coppia adesso è stata fermata. Purtroppo in questo periodo di pandemia non sono mancate teorie complottistiche tra le più disparate, tra cui quella, per l’appunto, che vuole che l’emergenza sanitaria sia stata creata dai cosiddetti “poteri forti” per poter porre un controllo totale sulla popolazione. Si tratta, ed è bene precisarlo, di mere illazioni che non trovano nessun riscontro, e che anzi possono essere dannose soprattutto per l’effetto che possono generare sulla fasce di popolazione più deboli o non informate correttamente. 

La notizia di quanto accaduto si è sparsa in tutta la cittadina di Erchie e nel resto della provincia di Brindisi. Non è escluso che sul caso possano essere diramati ulteriori dettagli nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni. Un episodio grave, si diceva, che fortunatamente è stato sventato in tempo dalle forze dell’ordine, sempre attente a monitorare il territorio in questo delicato periodo storico.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio grave quello avvenuto in provincia di Brindisi, dove i carabinieri di Erchie hanno fermato una coppia del posto che affiggeva volantini anti Covid abusivamente. Si tratta di un gesto che può essere molto pericoloso, oltre che lesivo della dignità degli organi dello Stato, da sempre in prima linea a combattere l'emergenza sanitaria causata da Covid-19.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!