Iscriviti

"La mascherina è incostituzionale": 45enne filma i carabinieri e viene denunciato

L'episodio è accaduto domenica scorsa 20 dicembre a Torre San Gennaro, frazione marittima di San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi. Il soggetto passeggiava insieme ad un'altra persona e non era provvisto di mascherina.

Cronaca
Pubblicato il 22 dicembre 2020, alle ore 15:28

Mi piace
0
0
"La mascherina è incostituzionale": 45enne filma i carabinieri e viene denunciato

Un uomo di 45 anni è stato denunciato dai carabinieri della stazione di San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi, nella giornata di domenica 20 dicembre. In particolare l’uomo è stato trovato a passeggio per le vie della frazione marittima di Torre San Gennaro, sulla costa sud della provincia brindisina, e non era provvisto della mascherina, dispositivo di protezione fondamentale in questo periodo di pandemia dovuto alla diffusione del coronavirus Sars-Cov-2. Secondo quanto riferiscono i media locali, i militari dell’Arma si sono avvicinati al soggetto chiedendo gentilmente a quest’ultimo di indossare la mascherina.

Per tutta risposta il 45enne ha dichiarato che indossare una mascherina in periodo di emergenza sanitaria sia una legge incostituzionale, per cui si è rifiutato di dare le sue generalità ai carabinieri. Per lui le cose non si sono messe sin da subito bene, anzi, l’uomo ha pensato di riprendere i militari con lo smarphone durante il controllo. Gli agenti se ne sono accorti per cui a quel punto, oltre alla sanzione per l’inosservanza delle disposizioni anti Covid, per lui è scatta la denuncia penale per i reati di rivelazione e diffusione con qualsiasi mezzo di immagini attinenti alla vita privata e rifuto di fornire indicazioni circa le sue generalità.

L’uomo era residente a Lecce

Secondo quanto riferisce Brindisi Report, il soggetto fermato e denunciato era residente a Lecce. Adesso dovrà rispondere in sede penale del comportamento posto in essere nei confronti dei militari. Per motivi di privacy le sue generalità non sono state rese note, così come neanche quelle dell’altra persona che passeggiava insieme a lui. Il regolamento anti Covid è infatti chiaro in proposito e obbliga tutti i cittadini ad indossare la mascherina anche se questi effettuano semplice attività motoria.

Questo se si tiene presente che la marina di Torre San Gennaro è molto affollata specialmente di domenica, quando i residenti dei paesi limitrofi si recano nella suddetta località per trascorrere qualche momento di relax. Una situazione quindi che può rivelarsi esplosiva: per questo ormai da settimane nella zona il comune di San Pietro Vernotico ha aumentato i controlli insieme alla Polizia Locale e ai carabinieri. 

Le forze dell’ordine raccomandano di continuare a rispettare le regole anti contagio stabilite dalle autorità. Per evitare il contatto con il virus bisogna seguire semplici ed elementari regole, e oltre ad indossare i dispositivi di protezione individuale bisogna mantenere anche la distanza di sicurezza di almeno un metro. Tutto ciò deve essere unito ad un frequente lavaggio delle mani. La zona di San Pietro Vernotico è poi stata particolarmente colpita da questa seconda ondata pandemica, che nella cittadina brindisina ha provocato decine di infetti e il decesso di un sacerdote.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un altro episodio, questo accaduto in provincia di Brindisi, che ci fa capire come ancora ci sia gente che continui a non rispettare le regole, trovando le scuse più assurde e palesemente insensate. Indossare la mascherina è un gesto di rispetto in primis verso gli altri e anche verso noi stessi.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!