Iscriviti
Roma

La giornalista del Tg1 Marina Nalesso difesa da Giorgia Meloni per il crocifisso al collo: "Io sto con lei"

Giorgia Meloni ha deciso di scendere in campo difendendo la giornalista del Tg1 che indossa il crocifisso in diretta. Secondo la leader, infatti, è veramente singolare che faccia scandalo una professionista con addosso il simbolo della propria fede.

Cronaca
Pubblicato il 22 agosto 2018, alle ore 19:26

Mi piace
5
0

Ultimamente ha fatto molto discutere la vicenda di Marina Nalesso ovvero la giornalista del Tg1 che quotidianamente indossa un vistoso crocifisso al collo durante le sue dirette televisive. Dopo che il caso era emerso diversi mesi fa e le polemiche sembravano essersi assopite ecco che nei giorni scorsi il caso è balzato agli onori delle cronache.

Questo perchè la giornalista si è dedicata principalmente degli speciali del Tg1 sulla drammatica vicenda del crollo del ponte a Genova e quindi era quasi ogni ora in diretta corredata del suo crocifisso. A scendere in campo in sua difesa però ci pensa un personaggio politico di primo piano come Giorgia Meloni che ha pubblicato un post su Facebook appoggiando in toto la scelta della Nalesso.

Giorgia Meloni ha altresì risposto alle tante critiche sostenendo come il servizio pubblico sia stato vittima di altre influenze politiche che non centravano di certo con la religione: “Dopo due anni, la giornalista del tg1 Marina Nalesso viene nuovamente contestata per aver indossato il crocifisso durante un’edizione. E’ singolare che faccia scandalo una professionista con addosso il simbolo della propria fede. Io sto con Marina!” ha infatti chiosato la leader di Fratelli d’Italia.

La giornalista ha sicuramente spaccato in due l’opinione pubblica e quindi mentre da una parte c’è chi è favorevole reputando che la sua sia una libera espressione del proprio modo di essere dall’altra qualcuno ritiene veramente impropria l’ostentazione di quel crocifisso, in nome di una laicità della televisione pubblica che, in questa occasione, non verrebbe di certo rispettata.

Durante le polemiche sorte qualche mese fa era stata la stessa giornalista a commentare serenamente la vicenda svelando altresì una sua felicità sul caso ma soprattutto sul fatto sì che si parlasse di Gesù grazie al suo crocifisso e alla sua scelta di indossarlo durante le dirette televisive.

Cosa ne pensa l’autore
Mara Ricci

Mara Ricci - Personalmente anche io sto con la giornalista Marina Nalesso e non ci trovo nulla di male se, da credente, preferisce indossare un crocifisso durante le dirette del telegiornale. A chi non sta bene può benissimo cambiare canale ma credo che nel 2018 attaccarsi ancora a queste scemenze sia veramente deplorevole ma soprattutto vergognoso.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!