Iscriviti
Milano

L’ accusa chiede 2 anni e 9 mesi per Fabrizio Corona che perde le staffe: "Vergognoso, non hanno capito un c…"

Fabrizio Corona, condannato in primo grado a un anno per un illecito fiscale, potrebbe essere condannato in appello a 2 anni e 9 mesi: in aula l'ex re dei paparazzi si è lasciato andare ad alcune considerazioni che hanno animato la seduta.

Cronaca
Pubblicato il 5 giugno 2018, alle ore 17:34

Mi piace
5
0
L’ accusa chiede 2 anni e 9 mesi per Fabrizio Corona che perde le staffe: "Vergognoso, non hanno capito un c…"

Questa mattina Corona – prima di presentarsi in tribunale di Milano – ha iniziato la giornata postando un video su Instagram: “Andiamo a combattere anche questa”. Fabrizio è stato condannato in primo grado a un anno per illecito fiscale e, nel processo d’appello, il sostituto pg Maria Pia Gualtieri ha chiesto la condanna a 2 anni e 9 mesi per tutti i reati, compresa l’intestazione fittizia di beni, nel procedimento sui soldi in contanti trovati in un controsoffitto.

Il pg vuole la rinnovazione del dibattimento, introdurre le testimonianze in aula di Geraldine Darù – l’accusatrice sui circa 2,6 milioni trovati in un controsoffitto e in Austria – e di Francesca Persi, coimputata dell’ex agente fotografico.

Le deposizioni in aula sono ritenute utili per una diversa valutazione dei fatti. Maria Pia Gualtieri ha affermato: “Corona ha sempre voluto nascondere il suo patrimonio di soldi in nero allo Stato e all’Erario, lui era il dominus di tutto e la signoria sul denaro, invece, ce l’aveva la Persi e il fine era eludere le misure di prevenzione“.

Corona si è lasciato andare ad uno scatto di nervosismo e ha sbottato: “La legge la conosco bene io, ci vuole onestà intellettuale”. La pg, con veemenza, ha contrattaccato osservando che Corona deve cercare di non buttare al vento il suo percorso di recupero con dichiarazioni discutibili. Il presidente del collegio, Guido Brambilla, si è visto costretto ad intervenire per placare gli animi.

Fabrizio, appena uscito dall’aula, ha attaccato senza tanti giri di parole l’accusa: “Non ha capito nulla, anzi ringrazio il pg perché non ha capito nulla”, aggiungendo che lui conosce bene il diritto, potrebbe insegnarglielo, e che l’impugnazione della Procura è inammissibile: nel processo hanno già sentito 60 testimoni ,”chiedere 2 anni e 9 mesi ora è vergognoso, non ha capito un c….”. Si tornerà in aula il prossimo 21 settembre. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Chiara Lanzini

Chiara Lanzini - La vicenda dei circa 2,6 milioni di euro in contanti trovati in un controsoffitto e in Austria deve essere ancora chiarita. Nel giugno dello scorso anno, Fabrizio era stato condannato ad un anno per illecito fiscale, ma le accuse per l'intestazione fittizia dei beni erano decadute. In appello potrebbe essere tutto ribaltato.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!