Iscriviti

Italia, doppia scossa di terremoto: panico e gente in strada

Torna di nuovo a tremare la terra nel nostro Paese, questa volta la paura è stata tanta e la gente è scesa in strada. Vediamo che cosa è accaduto e dove.

Cronaca
Pubblicato il 18 maggio 2022, alle ore 09:32

Mi piace
0
0
Italia, doppia scossa di terremoto: panico e gente in strada

Ascolta questo articolo

Spesso in qualche zona del mondo si verificano degli eventi meteo estremi, che provocano ansia nella popolazione del posto in cui questi eventi avvengono. La stessa cosa vale per i terremoti, che, al contrario di un violento fenomeno meteo, non sono assolutamente prevedibili. I terremoti colpiscono in maniera improvvisa, la loro durata può variare da pochi minuti a pochissimi secondi. Un lasso di tempo molto breve, che però può provocare morte e distruzione in aree piuttosto vaste delle nazioni. 

I terremoti si originano soprattutto in punti particolari della Terra, nelle cosiddette zone di faglia, punti della crosta terrestre in cui i continenti vengono in contatto tra loro. Una delle aree più attive per quanto riguarda i terremoti è ad esempio l’area del Pacifico, dove ci sono anche numerosi vulcani sottomarini. Anche il nostro Paese non è esente da questi eventi, trovandosi proprio tra la placca africana e quella europea. E una forte scossa di terremoto è stata registrata in queste in una nota località italiana. Vediamo che cosa è accaduto.

Panico tra la gente

Secondo quanto riferiscono i media nazionali due scosse di terremoto sono state udite distintamente dalla popolazione in provincia di Campobasso, in Molise. L’evento sismisco si è verificato nella notte tra il 17 e il 18 maggio. La notizia viene anche confermata dall’INGV, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. 

Il terremoto è stato avvertito in tutta la provincia di Campobasso. Molte persone, a causa del panico provocato da questi eventi, si sono riversate in strada. La prima scossa è stata registrata all’1:49 con epicentro a un chilometro dal comune di Pietracatella, a una profondità di 22 chilometri e con magnitudo 3.7 sulla scala Richter

La seconda scossa, più lieve della prima e con magnitudo 2.7 Richter è stata registrata alle 4:58 con epicentro in località Sant’Elia a Pianisi. Anche questa scossa è stata avvertita distintamente dalla popolazione della provincia di Campobasso. Quest’ultima scossa è avvenuta a 25 chilometri di profondità. Vigili del Fuoco e forze dell’ordine hanno proceduto ai sopralluoghi del caso per verificare eventuali danni.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Fede Sanapo

Fede Sanapo - Queste notizie ci fanno capire come i terremoti si originino improvvisamente causando numerosi danni nei luoghi in cui accadono. Questa volta si è trattato di due scosse a poche ore di distanza una dall'altra che hanno gettato ansia tra la popolazione. Non ci sarebbero danni a cose e persone, ma la paura è stata tanta.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!