Iscriviti

India: è nata una bambina con due teste

Nata in India una bambina con due teste, due spine dorsali ma un solo corpo. La madre non aveva mai fatto un'ecografia perché troppo povera. A breve i medici procederanno con un intervento per salvare la vita alla piccola.

Cronaca
Pubblicato il 15 marzo 2014, alle ore 14:24

Mi piace
0
0
India: è nata una bambina con due teste

Un altro caso medico incredibile si è verificato in questi giorni. Al Cygnus JK Hindu Hospital di Sonico nell’Haryana, nel nord dell’India, infatti, è nata una bambina con due teste le cui immagini, in queste ore, stanno facendo il giro del mondo e stanno commuovendo tutti.

La madre della bambina Ûrmilâ Sharma, 28 anni, non ha mai eseguito alcuna ecografia di controllo durante la gravidanza in quanto troppo povera per farla per cui non era stato possibile individuare alcuna anomalia. Solo qualche settimana prima della nascita, la donna era stata sottoposta ad una ecografia ed i medici si erano accorti che la donna portava in grembo due bambine siamesi.

La bambina, 3.4 kg nata con parto cesareo, è nata con due teste e due spine dorsali ma un solo corpo e si trova adesso sotto osservazione presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale nel quale è stata data alla luce. “Siamo venuti a sapere che portava in grembo due gemelli siamesi dopo una ecografia fatta due settimane fa, ma era troppo tardi per fare qualcosa” ha dichiarato la dottoressa Malik, che ha fatto nascere la piccola.

I medici, adesso, stanno aspettando che le condizioni di salute della piccola migliorino per valutare un possibile intervento, come ha detto la stessa dottoressa Malik, ma stando alle prime stime le possibilità di sopravvivere per la piccola sono molto scarse. “Ora la bambina è nata, faremo del nostro meglio per salvarla e speriamo di poterla operare una volta che le sue condizioni saranno più stabili”.

I genitori, che hanno già un’altra bambina, sono in stato di choc e sono molto preoccupati per la salute della loro bambina, che al momento non ha ancora un nome. “I genitori sono molto in difficoltà e stiamo aiutando la famiglia come meglio possiamo” ha dichiarato la stessa dottoressa Malik.

L’intervento, qualora sarà possibile farlo, si prospetta molto complesso e delicato con un alto rischio di mortalità. La letteratura medica narra di diversi casi di interventi su bambini siamesi, alcuni hanno avuto esito positivo riuscendo a ridare una vita normale ai bambini, mentre altri, purtroppo, hanno avuto un esito più negativo. Tra qualche settimana, quando la bambina si sarà irrobustita, i medici interverranno per salvarle la vita.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!