Iscriviti
Firenze

Incidente in pista all’autodromo del Mugello, muore un motociclista

Durante la gara amatori di Coppa Italia al Mugello, il motociclista 59enne Stelvio Boaretto è rimasto coinvolto in un incidente che gli è costato la vita. La manifestazione è stata interrotta. Si tratta del secondo grave incidente in due giorni al Mugello.

Cronaca
Pubblicato il 10 maggio 2021, alle ore 01:43

Mi piace
1
0
Incidente in pista all’autodromo del Mugello, muore un motociclista

L’autodromo del Mugello è stato oggi teatro di un incidente drammatico che ha provocato la morte di un motociclista amatoriale. Durante una competizione sulla famosa pista di Scarperia, in Toscana, un pilota di 59 anni è rimasto coinvolto, insieme ad altri partecipanti, ad un incidente che non gli ha lasciato scampo.

La vittima si chiamava Stelvio Boaretto, veterinario originario di Padova, ed era un appassionato motociclista molto conosciuto nel mondo dei motori, dove era soprannominato “Dottore” ed aveva partecipato a gare amatoriali in mezza Europa. Questo fine settimana era impegnato nel Trofeo Italiano amatori categoria 1000 Avanzata quando intorno alle 16 è rimasto coinvolto nell’incidente, dove le sue condizioni sono apparse subito gravi.

L’uomo è stato subito soccorso dal personale sanitario presente in pista e poi trasportato al centro medico del Mugello, dove è deceduto poco dopo nonostante gli sforzi dei rianimatori e l’arrivo dell’elisoccorso Pegaso. In seguito all’incidente l’Autodromo del Mugello e la Federmoto hanno deciso di interrompere la manifestazione.

Giovanni Copioli, presidente Fmi, ha dichiarato: “In questo drammatico momento mi unisco alla famiglia con cordoglio e partecipazione. Una fatalità ci ha privato di un appassionato vero ed ha funestato un Trofeo dove proprio la passione è protagonista“. Nel frattempo sono già iniziate le indagini per chiarire l’esatta dinamica dell’incidente avvenuto durante la gara riservata agli amatori delle moto. Durante questo fine settimana, era previsto al Mugello l’arrivo di circa 400 motociclisti amatoriali per partecipare al torneo.

Si tratta del secondo grave incidente che colpisce l’autodromo in provincia di Firenze in questi giorni. Sabato 8 maggio infatti un altro scontro, questa volta tra due moto, aveva provocato un ferito grave. Il pilota è stato intubato e stabilizzato nel Centro Medico interno alla pista, ed è stato poi portato via in elisoccorso e ricoverato in prognosi riservata preso il CTO dell’ospedale di Careggi.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Anna Santini

Anna Santini - Due incidenti gravi in altrettanti giorni consecutivi mi sembrano un po' troppi, specialmente se risultanti in un morto ed un uomo in prognosi riservata. Mi fa pensare che ci siano state delle gravi falle nel sistema di sicurezza o nella selezione dei partecipanti, altrimenti non si spiegano incidenti di tale entità in un due giornate in cui non c'era neanche la pioggia ad aumentare la pericolosità delle corse.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!