Iscriviti

Incidente aereo a San Francisco, 2 morti e 182 feriti

Un Boeing 777 della Asiana Airlines si schianta in fase di atterraggio sulla pista dell’aeroporto di San Francisco. Le vittime sono due sedicenni cinesi.

Cronaca
Pubblicato il 8 luglio 2013, alle ore 08:23

Mi piace
0
0
Incidente aereo a San Francisco, 2 morti e 182 feriti
Pubblicità

E’ di 2 morti e 182 feriti il bilancio dell’incidente aereo avvenuto ieri a San Francisco: un Boeing 777, della compagnia sudcoreana Asiana Airlines, si è schiantato sulla pista dopo aver toccato la pista di atterraggio con la coda. L’impatto con il suolo ha causato l’uscita di pista dell’aereo, che ha preso fuoco.

Il velivolo, proveniente da Seul, aveva a bordo 307 persone, di cui 16 membri d’equipaggio.

Le vittime sono due ragazze cinesi di 16 anni: Ye Mengyuan e Wang Linija che sedevano nella parte posteriore dell’aereo ed erano in volo verso la città californiana insieme ad altri studenti e insegnanti per partecipare a un campo scuola estivo di due settimane.

Una delle ragazze potrebbe essere stata investita da uno dei mezzi di soccorso. Infatti, il suo corpo è stata trovato vicino a uno degli scivoli di emergenza e, secondo il capo dei pompieri di San Francisco Joanne Hayes-White, le ferite della ragazza fanno pensare che possa essere stata travolta da un veicolo di soccorso.
Il direttore del National Transportation Safety Board (Ntsb), Deborah Hershman, dopo aver analizzato i primi dati delle due scatole nere, ha affermato che, qualche secondo prima dell’impatto con la pista dell’aeroporto di San Francisco, i piloti hanno provato a dare gas per riprendere quota, dopo essersi accorti di essere troppo bassi e di non essere abbastanza veloci, ma la manovra non è riuscita a causa della bassa velocità del velivolo, che ha urtato la pista con la coda prendendo fuoco.

La compagnia sudcoreana ha confermato che il pilota, pur esperto, era in fase di addestramento su questo tipo di aereo.  “Lee Kang-kook è atterrato più volte a San Fancisco e ha 9.793 ore di volo, ma solo 43 su un Boeing 777” ha detto la portavoce dell’azienda. Il co-pilota Lee Jeong-min aveva invece 3.220 ore di vola su questo tipo di aereo, per un totale di 12.387.

Il presidente della compagnia aerea, Yoon Young-doo, ha escluso che la causa dell’incidente aereo sia un problema tecnico, ma non ha neanche apertamente parlato di un errore dei piloti o della torre di controllo dello scalo californiano: “Per ora, sappiamo che non c’è stato alcun problema tecnico legato ai motori dell’aereo 777-200”.

http://www.youtube.com/watch?v=TSWTBN5pw1M
Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!