Iscriviti

Imperia, appiccano il fuoco alle sterpaglie: donna muore carbonizzata

Tragedia a Chiusanico, in provincia di Imperia, dove una donna di 78 anni è morta nel suo podere dove stava lavorando insieme al marito e al figlio 40enne. I coniugi avevano ripulito la campagna e hanno appiccato il fuoco per ripulire il terreno.

Cronaca
Pubblicato il 19 luglio 2021, alle ore 10:31

Mi piace
0
0
Imperia, appiccano il fuoco alle sterpaglie: donna muore carbonizzata

Una terribile tragedia si è verificata domenica scorsa a Chiusanico, in località Borgo Castello, nella provincia di Imperia. Secondo quanto riferisce la stampa locale e nazionale, una 78enne, Gabriella Ghirardo, è morta carbonizzata tra le fiamme in una campagna di sua proprietà. La donna si era recata insieme al marito nel podere per effettuare alcuni lavori di pulizia. Dopo di che, per ripulire il terreno, ha dato fuoco alle sterpaglie che erano state levate via. Qualcosa però è andato storto. 

Le fiamme sono andate immediatamente fuori controllo, tanto da circondare la donna, che ha perso i sensi. Il marito a quel punto ha cercato di aiutarla, ma purtroppo è rimasto intossicato. Subito dopo si è precipitato il figlio 40enne della coppia, anch’egli presente al momento del dramma. Lui ha allertato i soccorsi, giunti tempestivamente sul luogo del fatto di cronaca. Per la 78enne, comunque, ormai vi era poco da fare. I sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatarne l’avvenuto decesso. 

Il marito ricoverato in ospedale

Il 74enne Sergio Gaio, marito della signora deceduta, è stato invece trasportato in elicottero presso l’ospedale di Sampierdarena, dove si trova ricoverato nel Reparto Grandi Ustionati. L’uomo avrebbe ustioni sul 60% del corpo e la sua prognosi, al momento, resta riservata. L’incendio si sarebbe esteso anche con la complicità del gran caldo di questi giorni. 

Secondo quanto riferisce Fanpage, i due spesso si recavano sul posto per occuparsi della campagna. Non era quindi la prima volta, forse, che eseguivano una operazione del genere. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, che hanno proceduto a spegnere le fiamme, unitamente alle forze dell’ordine. 

Saranno gli inquirenti a stabilire che cosa sia successo realmente in quel podere domenica scorsa. La vittima era originaria della provincia di Cuneo, ma residente con il marito a Collegno, nel torinese. Nelle prossime ore potranno sicuramente conoscersi ulteriori dettagli su questo assurdo dramma. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Queste notizie ci fanno capire di quanto sia pericoloso appiccare il fuoco, specialmente in campagna e soprattutto in questo periodo dell'anno. Caldo e vento intenso possono provocare roghi molto estesi, che mettono in pericolo le persone. La prudenza è quindi quanto mai necessaria in queste circostanze. Il figlio della coppia è rimasto sotto shock per quanto accaduto.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!