Iscriviti

Il programma dei francobolli che saranno emessi dalle Poste Italiane nel 2015

Per i collezionisti di francobolli, sta per iniziare la nuova annata di emissioni. Si comincia il 13 gennaio con un valore in ricordo del terremoto della Marsica. 38 emissioni per 76 francobolli

Cronaca
Pubblicato il 4 gennaio 2015, alle ore 09:15

Mi piace
1
0
Il programma dei francobolli che saranno emessi dalle Poste Italiane nel 2015

Per gli amanti del collezionismo di francobolli, sta per iniziare un nuovo anno quello del 2015 ricco come sempre di emissioni, oramai tantissime rispetto forse all’ uso che si fa.

Questo nuovo anno ha un programma condensato in trentotto voci, anche se non saranno escluse integrazioni all’ ultimo minuto. Trentotto uscite che, per il momento equivalgono ad almeno settantasei francobolli, visto che alcune sono con più francobolli. Tutti con valore facciale da 80 centesimi (il primo porto di una lettera interna), tranne due da 95 euro cent pari alla spedizione in zona Europa, questi come sempre sono i secondi tagli del giro PostEurop (per maggio quest’ anno dedicato ai giochi per bambini) e Natale (in programma a fine anno).

Sicuramente però qualche valore sarà modificato soprattutto per quei francobolli che hanno respiro mondiale, uno fra tutti quello dell’ Expo (due valori ad aprile al momento da 80 cent)

Tutte le emissioni, appaiono collocate perlomeno mesi precisi e si comincia il 13 gennaio con l’ emissione dedicata al “Il senso civico”: spirito di coesione nazionale nelle emergenze, in occasione del centenario del terremoto della Marsica.

Spulciando le varie liste del programma mi va di citare i 2 valori per il Carnevale di Sciacca (AG) e Putignano (BA), il ricordo del centenario dell’ inizio della prima guerra mondiale, Pier Paolo Pasolini. 

Tornando alle serie storiche ricordiamo la  “Turistica”, 5 valori a maggio, dedicati Bressanone (Bolzano), isola di Burano (Venezia), Valnerina (Macerata, Perugia, Terni), Tricarico (Matera) e un manifesto dell’Enit mentre tra i “compleanni” citiamo il bicentenario di  san Giovanni Bosco in congiunta con il Vaticano e San Filippo Neri.

Ed il valore per festeggiare lo scudetto di calcio della squadra vincitrice la Serie 2014-2015.

La celebrarione della “Giornata della filatelia” è per ora organizzato verso fine anno in due dentelli.

Altra emissione per il 4 anno di fila sarà quella dedicata ai vini, gia ricordati in una news lo scorso mese di novembre. Queste le bottiglie della “vendemmia 2015” Docg; sono: Asti (Piemonte), Bagnoli friularo (Veneto), Castel del Monte rosso riserva (Puglia), Chianti classico (Toscana), Colli asolani – prosecco (Veneto), Dolcetto di Diano d’Alba (Piemonte), Dolcetto di Ovada superiore (Piemonte), Elba aleatico passito (Toscana), Fiano di Avellino (Campania), Gavi (Piemonte), Ghemme (Piemonte), Lison (Friuli-Venezia Giulia e Veneto), Recioto della Valpolicella (Veneto), Valtellina superiore (Lombardia) e Verdicchio di Matelica riserva (Marche).

Altra congiunta del 2015 sarà con San Marino e riguarderà il Parco scientifico e tecnologico San Marino-Italia.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!