Iscriviti
Roma

Guardia giurata pulisce la pistola e parte accidentalmente un colpo: uccisa la cognata

Il dramma nella tardo pomeriggio di ieri 14 aprile, intorno alle 19 a Gallicano nel Lazio in provincia di Roma. I carabinieri vogliono però vederci chiaro. La guardia giurata, un 53enne, rischia l'accusa di omicidio colposo.

Cronaca
Pubblicato il 15 aprile 2021, alle ore 15:02

Mi piace
0
0
Guardia giurata pulisce la pistola e parte accidentalmente un colpo: uccisa la cognata

Dramma famigliare a Gallicano nel Lazio, in provincia di Roma, dove intorno alle 19:00 del pomeriggio del 14 aprile una guardia giurata di 53 anni, mentre puliva la pistola d’ordinanza, ha fatto partire in maniera accidentale alcuni colpi dall’arma da fuoco, che hanno colpito in pieno la cognata. L’appartamento dove è avvenuto il dramma si trova in via Prenestina Antica. Secondo quanto si apprende, la vittima, una 42enne, era andata a trovare la sorella. Nessuno avrebbe potuto sapere ciò che sarebbe successo poco dopo. 

Sul posto si sono recati subito i carabinieri di Palestrina e Frascati, che hanno provveduto ad effettuare i rilievi del caso. Il 53enne è stato portato in caserma, dove è stato interrogato. La Procura ha aperto un’inchiesta e l’autorità giudiziaria vuole vederci chiaro su quanto successo. I soccorsi, è bene precisarlo, sono stati chiamati immediatamente dagli stessi famigliari. I sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare il decesso della signora. 

Indagini in corso

Si tratta di una vicenda molto delicata. Ad indagare sul caso ci sono i carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati e di Palestrina. La guardia giurata ha riferito che stava pulendo l’arma quando all’improvviso sarebbe partito un solo colpo di pistola. Proprio su questo particolare si starebbero concentrando le indagini, perchè i proiettili mancanti dall’arma sarebbero due, come riferisce anche Roma Today. Uno di questi ha colpito la donna. Si deve altresì precisare che la guardia giurata, al momento risulta non indagata, in quanto l’autorità giudiziaria sta compiendo ancora i relativi accertamenti.

La salma della 42enne è stata messa a disposizione degli inqurienti e verrà sottoposta ad autopsia. Solo da quell’esame potranno emergere elementi utili per chiarire i motivi del decesso della donna. Il 53enne ha dichiarato che stava per rimettere l’arma al proprio posto, quando all’improvviso sono partiti i colpi. 

Secondo chi indaga il fatto che dalla pistola mancherebbero due proiettili sarebbe da approfondire. Sicuramente nelle prossime ore si potranno conoscere ulteriori dettagli su questo episodio che ha sconvolto la comunità di Gallicano nel Lazio. Saranno gli investigarori, tramite le complesse indagini messe in atto, a stabilire eventuali responsabilità. Tutte le ipotesi sono al vaglio dell’autorità giudiziaria. Il 53enne rischia la grave accusa di omicidio colposo.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un dramma assurdo quello avvenuto a Gallicano nel Lazio. La dinamica dell'accaduto sembrerebbe quella di una tragica fatalità, ma gli inquirenti vogliono vederci chiaro. Sconcerto e sgomento nella piccola comunità di Gallicano. Per motivi di privacy le generalità della vittima e della guardia giurata non sono state rese note. Un dramma davvero assurdo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!