Iscriviti

Ground Zero, inaugurato il museo in memoria delle vittime

Inaugurato a New York un museo per ricordare le vittime dell'11 settembre, con tanti oggetti che ricordano l'attentato. Alla mostra presenti numerosi parenti delle vittime e alcuni sopravvissuti alla strage

Cronaca
Pubblicato il 16 maggio 2014, alle ore 14:25

Mi piace
0
0
Ground Zero, inaugurato il museo in memoria delle vittime

Un museo è stato inaugurato a New York in memoria delle vittime che hanno perso la vita in quel tragico 11 settembre del 2001. Il presidente Barack Obama ha presenziato alla cerimonia inaugurale con un discorso toccante e pieno di commozione.”Questo museo diventi un luogo di pace e di riconciliazione”, ha detto Barack Obama, e invita i partecipanti a lottare per mantenere la pace fra i popoli e sostenere l’umanità con coraggio e determinazione.

Il museo esporrà tantissimi oggetti e cimeli che ricordano la tragedia di Ground Zero, che il popolo americano non ha certo dimenticato e che ogni anno commemora con eventi e manifestazioni. Questo museo vuole essere un tributo permanente proprio a coloro che hanno perso la vita in quel fatidico attentato, che si trovavano lì per caso o per volontà del destino. Una tragedia che ha toccato moltissime famiglie, distrutto tanti affetti e spezzato infiniti legami; chi è sopravvissuto ricorda ogni attimo con intensa lucidità, e osservare quegli oggetti lo renderà consapevole ancora una volta che non si può e non si deve dimenticare.

Alla cerimonia hanno partecipato moltissimi parenti delle vittime, alcuni sopravvissuti e anche numerosi soccorritori che hanno fatto la loro parte nel momento dell’attacco alle torri gemelle. Anche l’ex sindaco Rudolph Giuliani era presente all’inaugurazione, e ha visitato il museo insieme a Obama e alla moglie Michelle. I familiari delle vittime hanno visto la mostra come un gesto perpetuo per ricordare tutti coloro che sono deceduti in quella tragedia.

Il museo è un luogo dove si racchiudono opere importanti e di valore, da far conoscere e apprezzare al resto del mondo. La vita che hanno perso moltissime persone è servita per aprire una nuova pagina nei rapporti internazionali delle nazioni, e il ricordo di quest’attentato servirà a far rendere loro conto che la pace dei popoli è da preservare sopra ogni cosa, per evitare inutili vittime.

Video interessanti:
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!