Iscriviti

Grosseto, tentato stupro in pieno giorno: la denuncia della vittima

Due aggressori, a detta della vittima africani, hanno tentato di violentare una 25enne mentre si recava sul posto di lavoro durante la mattinata. Ecco il racconto dettagliato della ragazza.

Cronaca
Pubblicato il 9 gennaio 2019, alle ore 13:22

Mi piace
2
0
Grosseto, tentato stupro in pieno giorno: la denuncia della vittima

Si sono già avviate le indagini per scoprire l’identità dei due malviventi che hanno tentato di violentare sessualmente una 25enne nella periferia di Grosseto, intorno alle 7 di mattina. La ragazza aveva appena parcheggiato la macchina e si stava dirigendo presso la ditta a piedi, quando all’improvviso è stata colta alle spalle da due ragazzi alti e ben vestiti, che avrebbero tentato di abusare di lei.

La 25enne è arrivata in ditta in completo stato di shock, raccontato in lacrime ai colleghi e al fidanzato quanto era appena accaduto. Con ancora i vestiti strappati per il tentativo di violenza subito, è stata fatta la denuncia ai carabinieri che stanno provvedendo al riconoscimento dei due malviventi.

Il racconto della vittima

Non sembra esserci troppa speranza per i due stupratori di poter scappare, poichè la vittima ha affermato di essere riuscita a colpire uno di loro nel tentativo di liberarsi, graffiandolo in un braccio. I carabinieri hanno proceduto ad esaminare i materiali rimasti sotto alle unghie della 25enne, che potrebbero fare la differenza nelle indagini.

Il racconto fatto dalla vittima è stato estremamente dettagliato. La 25enne afferma di essere stata spinta dalle spalle in un cespuglio da uno dei due malviventi, che ha subito provato a colpirla alla nuca per farle perdere i sensi. Mentre uno faceva da palo essendo pieno giorno ed in una strada trafficata, l’altro ha iniziato a strapparle i vestiti. La ragazza è riuscita fortunatamente a divincolarsi con calci e pugni, ed un’auto che è passata all’improvviso sul vicolo, ha spaventato i due aggressori, e ha fatto sì che scappassero lasciando la 25enne libera.

La ragazza ha descritto i due malviventi come alti, ben vestiti, con un giubotto di pelle ed è certa fossero di origine africana. Da quanto si apprende, la descrizione fisica fatta dalla giovane è stata molto dettagliata, e questo lascia sperare che possa far sì che si ritrovino al più presto i due aggressori. Parole di grande sgomento arrivano anche dal sindaco di Grosseto, preoccupata per l’aumento di questi episodi di violenza che si stanno verificando anche in pieno giorno.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Marta Lorenzon

Marta Lorenzon - Una vicenda che lascia davvero senza parole, sia per la violenza di questi avvenimenti di cui non potremo mai abituarci, ma anche per essere stata compiuta in pieno giorno, aumentando così la paura nelle giovani ragazze che si ritrovano sempre più spaventate nel girare da sole nella propria città o anche, come in questo caso, per andare semplicemente nel posto di lavoro.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!