Iscriviti

Grosseto, indossa abbigliamento da fitness: guardia le nega accesso al supermercato

Uno spiacevole episodio si è verificato ad Orbetello, in provincia di Grosseto, dove una 30enne è stata costretta ad indossare una camicia per poter entrare nel supermarket, in quanto la guardia all'ingresso non credeva consono l'abbigliamento per entrare nell'attività.

Cronaca
Pubblicato il 29 settembre 2021, alle ore 18:54

Mi piace
0
0
Grosseto, indossa abbigliamento da fitness: guardia le nega accesso al supermercato

Quella che arriva dalla Toscana, precisamente da Orbetello, in provincia di Grosseto, è una vicenda che sta facendo discutere, e non poco, l’intera opinione pubblica. Infatti, ad una ragazza di 30 anni è stato proibito l’ingresso ad un supermercato in tenuta da fitness. La guardia all’ingresso della struttura non lo riteneva un abbigliamento consono al luogo. Questi i fatti. Diletta Pelucco, questo il nome della ragazza, si è recata al supermecato insieme alla nonna di 90 anni per fare la spesa.

Si era appena allenata e non si sarebbe mai aspettato la reazione della guardia all’ingresso, che era addetta a misurare la temperatura così come da protocollo anti Covid. “O ti copri o al supermercato non entri” – così avrebbe esclamato la guardia, che le ha chiesto di indossare qualcos’altro. Lei ha preso una camicia e senza battere ciglio ed evitare discussioni l’ha messa addosso, ma poi quando è tornata a casa si è lasciata andare ad un duro sfogo sui social

Il post sui social 

“In fila per entrare al supermercato sono stata fermata dalla guardia giurata a causa della mia nudità. Io sono rimasta incredula, credevo scherzasse indossavo pantaloni da sopra l’ombelico fino alle caviglie e un top. Lei davanti agli altri clienti mi ha detto che ero a petto nudo” – così ha scritto la Pelucco sui social commentando i fatti.

La guardia, da quanto si apprende dalle sue parole, era donna. Per motivi di privacy e anche per la delicatezza della vicenda preferiamo non riportare il nome dell’attività commerciale in cui è successo lo spiacevole episodio. “Mia nonna aspettava la spesa e non avevo voglia di discutere. Ma farò presente alla ditta che gestisce i vigilantes ciò che è successo” – così continua la giovane nel suo post. 

La Pelucco trova assurdo quello che le è capitato. Lei ha postato anche la foto con l’abbigliamento che indossava. “Lo trovo francamente assurdo. Quasi imbarazzante tante battaglie fatte per poi perdersi in un bicchiere d’acqua” – questo il commento dell’assessore Maddalena Ottali. 

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Federico Sanapo

Federico Sanapo - Un episodio davvero assurdo quello avvenuto a Orbetello. Speriamo che la vicenda venga chiarita al più presto. La giovane è rimasta molto male per il comportamento avuto dalla guardia, che le stava vietando l'ingresso in quanto lei indossava un competo da fitness, che nella circostanza è stato giudicato inadeguato al luogo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!