Iscriviti

Green Pass obbligatorio dal 15 ottobre: dov’è necessario esibirlo e dove no

Dal 15 ottobre il Green Pass sarà necessario per entrare in tutti i luoghi di lavoro, pubblici e privati, anche se restano alcuni luoghi dove non è necessario presentare tale certificato. Scopriamo quali.

Cronaca
Pubblicato il 21 settembre 2021, alle ore 15:46

Mi piace
0
0
Green Pass obbligatorio dal 15 ottobre: dov’è necessario esibirlo e dove no

Il Governo, per favorire le vaccinazioni evitare il rischio di chiusure in autunno, dal 15 ottobre ha esteso l’obbligo di presentare il Green Pass  per accedere a tutti i luoghi di lavoro, pubblici e privati.

Fino al 31 dicembre 2021, data di scadenza dello stato di emergenza legato alla pandemia da Covid, il pass dovrà essere presentato da tutti i lavoratori, anche esterni, per accedere a qualsiasi luogo di lavoro. La norma si applica anche a lavoratori autonomi e domestici nel caso di ingresso in casa di clienti.

I luoghi dove il Green Pass è obbligatorio

Il Green Pass è già obbligatorio  per potersi sedere ai tavoli al chiuso di bar e ristoranti, mentre i clienti dei tavoli all’aperto non è richiesto.  Da metà ottobre dovranno presentarlo sia i clienti che lo stesso personale delle attività. Il pass resta obbligatorio nelle ipotesi già previste in precedenza, quindi aerei, navi, treni intercity, intercity notte…in generale per tutti i mezzi infraregionali, esclusi i traghetti che navigano sullo Stretto di Messina.

Dal 15 ottobre il Green Pass  sarà richiesto anche a chi lavora sui trasporti. Come tutti gli altri lavoratori, anche i dipendenti di negozi di qualsiasi tipo, dal 15 ottobre, dovranno  avere un certificato per poter andare a lavoro, mentre non sarà così per i clienti.  Il certificato è obbligatorio per i dipendenti di centri estetici e terme e va richiesto nel caso di ingresso in spa, terme e centri benessere.

Il Green Pass è obbligatorio per tutte le strutture al chiuso, dalla palestre alle piscine. Dal 15 ottobre verrà richiesto il pass anche per accedere agli uffici giudiziari anche se non tutti saranno tenuti a presentarlo. Rimangono esclusi difensori, periti, imputati, parti civili e testimoni.  Obbligo di mostrare il  certificato verde per chi lavora in supermercati e centri commerciali, così come resta in vigore l’obbligo del pass per accedere a mostre e musei, eventi, cinema, teatri e spettacoli anche all’aperto.

Dove non occorre mostrare il Green pass

Nessuna estensione dell’obbligo di presentare il pass per poter entrare in chiese e altri luoghi di culto. Al momento  il Green pass non è richiesto per entrare in parrucchieri e centri estetici. Esenti dall’obbligo di esibirlo sono anche i frequentatori di centri sportivi all’aperto. Non è previsto l’obbligo di mostrare un certificato verde per i clienti di supermercati e centri commerciali.

Video interessanti:
Cosa ne pensa l’autore
Caterina Lenti

Caterina Lenti - Il Green pass è uno strumento utile alla sensibilizzazione della popolazione ad aderire alla campagna vaccinale, scongiurando il rischio di eventuali chiusure in autunno. Mi trovo perfettamente d'accordo con la nuova normativa. Meglio più prudenza sino alla fine dello stato di emergenza legato alla pandemia, con la speranza che resti solo un bruttissimo ricordo.

Lascia un tuo commento
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!